Nuova vita per le Piscine dello Stadio: il 7 luglio la riapertura con la Virtus Buonconvento

Nuova vita per le Piscine dello Stadio: il 7 luglio la riapertura con la Virtus Buonconvento

Marco Menta

Nuova vita per le Piscine dello Stadio: il 7 luglio la riapertura con la Virtus Buonconvento

Mar, 05/07/2022 - 14:02

Condividi su:


Le Piscine dello Stadio verso la riapertura con una società toscana, la Virtus Buonconvento; "meritano una gestione seria".

Il 7 luglio le Piscine dello Stadio di Terni riapriranno le porte al pubblico.

Martedì 5 luglio, nel corso di una conferenza stampa nella sala consiliare di Palazzo Spada, si è tenuta la presentazione della Virtus Buonconvento, la società toscana che fino a settembre 2022 gestirà l’impianto sportivo ternano.

Chiudono piscine dello stadio, gestori contro Comune. Proietti: “Rammarico”

Insieme all’assessore allo Sport del Comune di Terni, Elena Proietti, il presidente della Virtus Buonconvento, Gianluca Valeri, e Alessandro Mastrofini, concessionario di Piscine dello Stadio.

Masrofini: “Le Piscine dello Stadio vanno rilanciate”

La struttura aveva serrato i battenti a gennaio 2022, in un clima di assoluta incertezza per lavoratori, clienti e atleti costretti a cercare un’alternativa. “Il 7 luglio – ha annunciato Alessandro Mastrofini – avrà luogo l’apertura della parte natatoria delle Piscine dello Stadio, che devono essere assolutamente rilanciate”. “I lavori di manutenzione proseguiranno, e per l’inizio della stagione autunnale dovrebbero concludersi. Nel frattempo, però, ci impegneremo nella ricerca di un gestore definitivo”. La Virtus Buonconvento, certamente, rifletterà, in questi due mesi, se continuare a dedicarsi alla gestione.

Un rapporto collaborativo con i clienti nel mirino della nuova società

“Siamo entrati in contatto con il concessionario delle Piscine qualche mese fa”, ha dichiarato il presidente della Virtus Buonconvento. “Ci siamo resi disponibili per riaprire le vasche nel periodo estivo, ma nulla impedisce il nostro interesse per il futuro”. Poi il discorso del personale, altro aspetto di notevole rilevanza. “Siamo riusciti a contattare una parte delle persone che lavoravano prima alle Piscine dello Stadio”, ha assicurato Valeri. “Inoltre abbiamo impostato il tariffario tenendo conto del precedente; tuttavia cercheremo, nei limiti del possibile, di mantenere un rapporto collaborativo con i clienti, soprattutto con coloro che possedevano abbonamenti pagati”.

Proietti: “Spero che questo sia un nuovo inizio”

La situazione che si è presentata a partire dai primi mesi dell’anno, a seguito dei comportamenti dell’ex subconcessionario – ha aggiunto da parte sua l’assessore Proietti – era grave e complessa”. “Il Comune, però, ha preso in mano la situazione e ha lavorato in perfetta sintonia con il concessionario al fine di salvaguardare gli impianti, riaprirli, tutelare i lavoratori e offrire ai cittadini un servizio di qualità“.

“Le Piscine dello Stadio meritano una gestione seria, imprenditoriale e duratura, che riesca ad ammortizzare i costi di gestione”. “Spero che questo sia un nuovo inizio; si tratta di un impianto importante per la nostra città”. “Pertanto abbiamo aperto un’interlocuzione anche con la FIN per portare manifestazioni sportive a Terni, alle Piscine dello Stadio”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!