Movida molesta senza controllo, convocato tavolo con tutti portatori di interesse - Tuttoggi

Movida molesta senza controllo, convocato tavolo con tutti portatori di interesse

Davide Baccarini

Movida molesta senza controllo, convocato tavolo con tutti portatori di interesse

Lun, 11/10/2021 - 12:24

Condividi su:


Appuntamento lunedì 18 ottobre a Palazzo Pretorio con con rappresentanti di Diocesi, scuola, associazioni di categoria, residenti, giovani, quartieri, Asl e Forze dell’ordine | Stirati "Residenti sono patrimonio da tutelare”

E’ stato convocato per lunedì 18 ottobre, alle 15, un tavolo di concertazione sulle problematiche del centro storico di Gubbio, ormai da mesi in balìa della movida molesta, soprattutto nei weekend.

A Palazzo Pretorio saranno presenti di tutti i portatori di interesse: rappresentanti della Diocesi, del mondo della scuola (dirigenti scolastici e rappresentanti di classe), associazioni di categoria, residenti, giovani, associazioni dei quartieri, Asl – Servizio prevenzione salute, Vigili urbani, Carabinieri, Guardia di Finanza e associazioni cittadine.

Ennesimo weekend di bagordi, centro storico ancora in balìa di incivili e ubriachi

Anche nell’ultimo fine settimana appena concluso vandali e ubriachi non si sono affatto risparmiati, con le ormai “abituali” e numerose tracce di vomito e urina in altrettanti vicoli della città, “coloriti” schiamazzi registrati fino alle 2.30 di notte e, stavolta, pure una rissa tra giovanissimi con uno dei contendenti finito al pronto soccorso. Una situazione che, ormai, rende del tutto vana anche la recente ordinanza “anti movida molesta” emanata dal sindaco (limiti al consumo di alcol e chiusura locali alle 2), e contro la quale, inoltre, si sono scagliati alcuni commercianti delle attività notturne, che hanno deciso addirittura di ricorrere al Tar.

Vandali e incivili in centro storico, escrementi fin sopra le mura

I residenti del centro storico – spiega il sindaco Filippo Stirati, che lunedì prossimo siederà al tavolo insieme agli assessori Giovanna Uccellani (Commercio), Gabriele Damiani (Associazionismo), Simona Minelli (Politiche giovanili) e Alessia Tasso (Ambiente) – sono per noi un vero e proprio patrimonio da tutelare: ad oggi circa 3000 persone vivono all’interno delle mura, circa il 10% della popolazione”.

Il nostro è un centro storico vivo, non musealizzato, vissuto davvero da chi lo abita, non si tratta di seconde case ma di prime residenze. – aggiunge il primo cittadino – E’ chiaro però che ‘vivo’ deve anche significare ‘vivibile‘, e tutti dobbiamo ricercare una combinazione virtuosa tra residenza, commercio, artigianato, turismo, giovani e attività dei locali: si tratta di un equilibrio difficilissimo da raggiungere, ma al quale tutti dobbiamo necessariamente puntare. Questo incontro sarà, in questo senso, un’importantissima occasione di confronto e scambio tra tutti i portatori di interesse”.

Minorenne dorme per terra in pieno centro storico, ancora polemiche su movida

I singoli residenti che volessero partecipare all’assemblea dovranno, per esigenze organizzative legate alla prevenzione del Covid, prenotarsi via mail all’indirizzo staffsindaco@comune.gubbio.pg.it. Per accedere a Palazzo Pretorio è obbligatorio il possesso del Green Pass.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!