Maltempo, strade libere e primi disagi nel perugino. Gubbio e Gualdo Tadino sotto 2m di neve. Domani scuole chiuse a Perugia - Tuttoggi

Maltempo, strade libere e primi disagi nel perugino. Gubbio e Gualdo Tadino sotto 2m di neve. Domani scuole chiuse a Perugia

Redazione

Maltempo, strade libere e primi disagi nel perugino. Gubbio e Gualdo Tadino sotto 2m di neve. Domani scuole chiuse a Perugia

Ven, 10/02/2012 - 11:27

Condividi su:


(Aggiornamento ore 12.36) Sono le zone di Gualdo Tadino e Gubbio le aree più colpite dalla neve Umbria, con tantissimi interventi dei vigili del fuoco nella sola mattinata di oggi e le precipitazioni nevose che continuano incessanti.

“Ci sono ormai circa due metri da quelle parti, la situazione della viabilità è piuttosto difficile”, hanno riferito stamani dalla sala operativa provinciale dei Vigili del Fuoco.

Nessun particolare disagio è stato segnalato in altre zone del territorio della provincia di Perugia, dove le nevicate si sono abbattute già da stanotte o dalle primissime ore di stamattina.

A Città di Castello è stato segnalato un intervento dei soccorsi per una persona anziana in difficoltà, mentre a Castiglione del Lago il maltempo ha provocato un incidente stradale che però non ha provocato feriti.

Strade libere a Perugia – A Perugia è iniziato alle 2 di notte il lavoro del personale del Cantiere comunale, della Protezione civile, della Comunità montana e della Gesenu per rendere praticabili le principali vie di collegamento e garantire l'accesso al polo sanitario, ai plessi scolastici rimasti aperti e ai più importanti edifici pubblici, ai servizi della città.

“La neve è cominciata a scendere nella notte intorno alle 3.00 e ha coperto con diversa intensità, fra i 10 e i 20 cm., tutto il territorio comunale”, ha riferito il vicesindaco Nilo Arcudi, con delega alla Protezione civile, sottolineando “l'imponente opera svolta dalle oltre cento persone, con l'ausilio di 8 mezzi spargisale (dotati di lama per la pulizia della neve), che hanno lavorato ininterrottamente, tanto che già dalle 8.00 di questa mattina le arterie stradali più importanti erano libere dallaneve e percorribili”. Arcudi ha anche invitato gli abitanti a “sgomberare dalla neve i marciapiedi antistanti” le proprie case, come previsto dal regolamento di polizia urbana, e ha assicurato i tanti cittadini che hanno segnalato disagi sulle proprie strade private che “il Comune interverrà, ricordando, però, che le priorità sono le principali vie di comunicazione e di accesso ai più importanti edifici e servizi”.

Treni – La situazione di particolare criticità del maltempo nell'area di Gubbio, Gualdo Tadino e Fabriano – al momento sommersa da uno spesso manto bianco, mentre non cessa di nevicare – comporterà con ogni probabilità gravi disagi ai collegamenti ferroviari della tratta Roma – Ancona. Le Ferrovie dello Stato ieri hanno detto che la tratta sarà assicurata, anche se con un minor numero di convogli e a velocità ridotta, come previsto dal piano neve, ma simili condizioni meteo nell'area di Gualdo – Fabriano la scorsa settimana hanno causato il blocco totale di alcuni convogli.

Nel bollettino odierno, le Fs hanno riferito che sei convogli sulla Perugia – Foligno – Roma sono stati limitati ad Orte e a Terni.

“Stanotte, -ha reso noto il portavoce delle Ferrovie per l'Umbria- sono state effettuate corse tra Foligno e Terni e tra Fabriano e Gualdo Tadino con speciali locomotori raschia ghiaccio per la pulizia della linea di alimentazione elettrica. Il gelo, infatti, può causare la formazione di manicotti e candelotti di ghiaccio sulla linea di alimentazione elettrica dei treni, con conseguenti difficoltà di captazione da parte delle locomotive, nonché difficoltà nella manovra degli scambi, nonostante la diffusa presenza di impianti di riscaldamento elettrico”.

Stop a mezzi pesanti – La prefettura di Perugia ha reso noto che su indicazione del Comitato Operativo per la Viabilità (COV) e del Centro di Coordinamento e Soccorso (CCS), attivi presso la Prefettura, il Prefetto di Perugia, Enrico Laudanna, ha disposto la sospensione – con decorrenza immediata e fino a cessate esigenze – fuori dai centri abitati della provincia di Perugia, della circolazione dei veicoli commerciali di massa complessiva a pieno carico superiore alle 7,5 tonnellate.

“Il provvedimento -spiegano dalla prefettura- si è reso necessario in considerazione delle condizioni metereologiche avverse e della necessità di evitare situazioni di pericolo per la sicurezza della circolazione stradale extraurbana”.

Domani scuole chiuse a Perugia – Secondo quanto riferito da protezione civile e Comune di Perugia, le previsioni meteo annunciano che la situazione di maltempo è destinata a peggiorare già dal pomeriggio di oggi, con ulteriori nevicate fra oggi e domani e diminuzione della temperatura, con possibili gelate. Per questo, il sindaco di Perugia Wladimiro Boccali ha disposto, con una ordinanza, la chiusura delle scuole per la giornata di domani. (fda)

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!