Malattie e quarantene per Coronavirus, Trenitalia riduce i treni semivuoti

Malattie da Coronavirus e quarantene tra il personale, Trenitalia riduce ancora i treni semivuoti

Redazione

Malattie da Coronavirus e quarantene tra il personale, Trenitalia riduce ancora i treni semivuoti

Nessun problema per i bus, che però sono senza passeggeri
Dom, 15/03/2020 - 15:26

Condividi su:


Malattie da Coronavirus e quarantene tra il personale, Trenitalia riduce ancora i treni semivuoti

A seguito di un incremento delle malattie da Coronavirus del personale e delle necessarie quarantene, Trenitalia regionale ha informato la Regione Umbria che i treni saranno ulteriormente ridotti.

E’ l’assessore regionale ai Trasporti e Protezione civile, Enrico Melasecche, ad informare sulla comunicazione di Trenitalia. Il servizio dunque, già razionalizzato in Umbria con l’ordinanza della presidente della Regione Umbria n.7 del 13 marzo u.s., potrebbe “non essere interamente osservato a seguito di improvvisa indisponibilità di equipaggio” a causa di malattie e quarantene.

Passeggeri in calo

Trenitalia – prosegue l’assessore – sta facendo il possibile per cercare di assicurare comunque i principali flussi di mobilità, ma la situazione delle malattie è in continua evoluzione. A proposito dei flussi, fa presente che dai monitoraggi in corso si evidenzia un continuo calo di persone a bordo dei treni. Venerdì 13 c’è stata una media di circa 37 passeggeri, mentre sabato una media di 25 persone per treno rispetto ai 200/300 viaggiatori dei periodi ordinari”.

L’assessore informa inoltre che Trenitalia “farà pervenire una nota formale per spiegare la contingente emergenza con le ripercussioni relative rispetto alla ordinanza citata”.

Informarsi sulla presenza dei treni

Pertanto si invitano tutti i cittadini che dovessero prendere un treno, a cominciare dai pendolari che domani dovessero recarsi al lavoro, di informarsi preventivamente sulla sussistenza della corsa prima di uscire di casa.

I bus circolano senza problemi, ma vuoti

L’Assessorato rimane in contatto continuo sia con Trenitalia che Busitalia per le corse in autobus per tenere sotto controllo la situazione. A tale riguardo l’assessore Melasecche ha avuto nelle scorse ore un colloquio con il direttore regionale di Busitalia, Velio Del Bolgia, il quale ha rassicurato che al momento non vi sono problemi per il servizio di trasporto locale su gomma e che la maggior parte delle corse registra un traffico passeggeri quasi nullo.

Nella giornata di lunedì, comunque, con la ripresa feriale verrà verificata la funzionalità del servizio e nel caso di ulteriori necessità saranno concordati ulteriori aggiustamenti.