Luciano Clementella si candida a sindaco per Cambiamo San Gemini

Luciano Clementella si candida a sindaco per Cambiamo San Gemini

Clementella “Offriamo con tenacia e passione il nostro impegno a fare il possibile e anche l’impossibile per amministrare bene questo nostro Comune”

share

L’imprenditore Luciano Clementella scende in campo per le elezioni comunali di San Gemini. E’ infatti il candidato sindaco della lista “Cambiano San Gemini”.

“Ho accettato con consapevole e forte senso di responsabilità – evidenzia lui stesso – l’invito di tanti miei concittadini a candidarmi come sindaco di San Gemini alle prossime elezioni amministrative.

Non vengo dall’esperienza politica, – ricorda Clementella – e come me i componenti della mia lista civica che prenderà il nome di “Cambiamo San Gemini”. Liberi da condizionamenti, siamo lavoratori resi esperti e competenti dall’esercizio  delle nostre professioni e dallo studio. Offriamo con tenacia e passione il nostro impegno a fare il possibile e anche l’impossibile per amministrare bene questo nostro Comune.

Obiettivo principale è uscire da una situazione molto complessa dal punto di vista finanziario, per ridare luce e vita all’immagine di San Gemini, oggi fortemente deteriorata agli occhi di tutti.

La cura del territorio, il rilancio del turismo, la promozione dell’occupazione, con particolare riguardo ai giovani, il rilancio delle attività produttive presenti sul territorio e del commercio, la promozione delle numerose, infaticabili e preziose associazioni di volontari che popolano il paese. Ed ancora sicurezza, cultura, sport, sostenibilità e ambiente, recupero  del patrimonio paesaggistico ed architettonico.

Ascolteremo la voce dei ragazzi e delle giovanissime generazioni per incidere nel servizio scolastico; avremo cura per tutti gli aspetti del sociale: dalle classi più deboli agli anziani.

In sintesi, – conclude il candidato sindaco – lavoreremo alla valorizzazione di un grande patrimonio che si chiama San Gemini e lo faremo attraverso un progetto a cui invitiamo a partecipare i cittadini e le forze vive del territorio”.

share

Commenti

Stampa