Land Art in Umbria: il caso delle eco-presse immerse nel verde per sensibilizzare i cittadini al riciclo della plastica, GUARDA IL VIDEO - Tuttoggi

Land Art in Umbria: il caso delle eco-presse immerse nel verde per sensibilizzare i cittadini al riciclo della plastica, GUARDA IL VIDEO

Redazione

Land Art in Umbria: il caso delle eco-presse immerse nel verde per sensibilizzare i cittadini al riciclo della plastica, GUARDA IL VIDEO

Ven, 03/08/2012 - 03:29

Condividi su:


L'installazione di land art “Plastic Food” è l'ultima di una serie di installazioni iniziata nel 2000, caratterizzate dall'utilizzo di materie plastiche che l'artista Pierluigi Monsignori Potzy porta in giro per l'Europa. Potsy è convinto che l'uomo viva un amore non corrisposto con questo meraviglioso ed oramai insostituibile polimero. “Quest'opera d'arte non è che un invito ad una passeggiata in un paesaggio futuribile purtroppo presente, che ci sembra distante dalle nostre verdi colline umbre, ma che in realtà non è poi così lontano”, e si fa presto a pensare alla Campania e ai problemi che da anni ormai fronteggiano i cittadini napoletani.

Potzy lancia il suo messaggio ed una semplice riflessione: “Dobbiamo ridurre la produzione di rifiuti. Non possiamo più attendere che l'inconsapevolezza di un futuro distratto tolga ai nostri figli il quotidiano a noi familiare: passeggiare in un campo con l'erba appena tagliata, sentire il leggero profumo delle presse di fieno ci riporta al contatto con la natura e questa deve essere un'eredità per tutti.”

“Plastic Food” rappresenta ciò che vivremo, ciò che ci attende e che purtroppo in altre regioni è già passato-presente. L'installazione Plastic Food è un invito per chi produce e chi consuma ad avere un atteggiamento eco-consapevole riguardo la produzione dei rifiuti, ci sono imballi eco sostenibili che già da subito potrebbero ridurre in maniera sostanziale l'utilizzo del petrolio.

Camminare attraverso l'installazione di Potsy vi proietterà in un'istantanea capace di farvi comprendere la reale disarmonia di una esperienza accanto ai nostri rifiuti quotidiani, macchie di colore fuori tono, abituati come siamo alle solite meravigliose mura cittadine.
 Un viaggio che permetterà di abbracciare presse diverse di un futuro-presente che nessuno di noi vorrebbe nel proprio giardino.

“La trasformazione di un elemento naturale come il petrolio, ha portato alla magnifica creazione dei polimeri, che rivestono un'importanza fondamentale in molti ambiti dell'esistenza umana. I Polimeri hanno radicalmente cambiato positivamente la qualità della nostra vita, ma dobbiamo fare molta attenzione a non utilizzarli inutilmente”. Con queste parole Potsy ha spiegato le ragioni che sono alla base delle sue istallazioni.

“Plastic Food” é esposta in maniera permanente al MAC di Bahia, ed è stata esposta anche all'interno della Fondazione Umbra Per l'Architettura, come é stata esposta in campi, centri storici come Perugia e Marsciano o utilizzata dalle associazioni per diritti dei consumatori all'interno di manifestazioni e anche all'Agora del Centro Per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato. Attualmente è visitabile ad Umbertide presso il complesso Mola Casa Nova (a ridosso della centrale idroelettrica) per tutto il mese di Agosto.

Video Nicola Palumbo

© Riproduzione riservata

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!