Il Perugia spreca e si fa rimontare dalla Spal (1-1) | Le pagelle

Il Perugia spreca e si fa rimontare dalla Spal (1-1) | Le pagelle

Massimo Sbardella

Il Perugia spreca e si fa rimontare dalla Spal (1-1) | Le pagelle

Mer, 16/03/2022 - 18:44

Condividi su:


Colombo lascia i suoi per un'ora in 10, il Grifo passa in vantaggio con Koaun ma non chiude la partita e nel recupero arriva il pari di Latte Lath

Il Perugia si fa rimontare all’ultimo minuto dalla Spal, con l’uomo in meno per un’ora, dopo aver sbagliato diverse occasioni per chiudere la partita. La beffa è servita da Latte Lath, che batte in contropiede Chichizola dopo che De Luca, anziché cercare tenere palla, ha cercato inutilmente il gol. Vanificato così il vantaggio di Kouan e sfumata una vittoria che sarebbe stata importantissima in chiave playoff.

In avvio la palla per il vantaggio biancorosso viene pennellata sulla testa di De Luca da Matos, ma Alfonso compie un miracolo e riesce a respingere sulla linea di porta.

Alla mezz’ora Alvini deve rinunciare a Dell’Orco, sostituito da Curado. Colombo prova a impensierire Chichizola, che para a terra senza problemi. Dall’altra parte Matos spaventa Alfonso, ma la palla termina fuori.

Al 41′ Colombo, che aveva rimediato un cartellino giallo appena due minuti prima, entra male su Curado a centrocampo e finisce negli spogliatoi.

Nel recupero Alfonso e Capradossi chiudono Falzerano lanciato nell’area della Spal. Poi Matos cade in area sul contatto con Zanellato: i grifoni invocano il rigore, ma l’arbitro concede solo il corner e il Var conferma.

Nella ripresa al 16′ Kouan porta in vantaggio il Perugia, incrociando di testa il cross di Beghetto dalla sinistra.

La Spal prova a rispondere subito con Celia, il cui tiro è respinto da Chichizola.

Al 24′ Falzerano serve in area De Luca che, tutto solo, di destro spara in curva la palla del raddoppio. Quattro minuti dopo altra possibilità per il Perugia di chiuderla in contropiede, ma Matos ignora De Luca a centro area e va alla conclusione, ma Alfonso non si fa sorprendere.

Nel finale Alvini manda in campo anche Murgia, arrivato proprio da Ferrara.

All’89’ Kouan lancia De Luca, che tutto solo si allunga la palla e poi calcia addosso ad Alfonso in uscita.

Al 3′ di recupero De Luca prende palla sulla destra, ma anziché cercare la bandierina prova la conclusione, neutralizzata ancora da Alfonso. Il portiere ospite rilancia il contropiede e la palla finisce a Latte Lath che, tutto solo, batte Chichizola per l’incredibile pareggio.

Tabellino e pagelle

Perugia – Spal 1-1
16′ st Kouan (P), 45+4′ st Latte Lath (S)
41′ pt espulso Colombo (S)

Perugia: Chichizola 6, Sgarbi 5.5, Angella 6.5 (2′ st Olivieri 6), Dell’Orco 6.5 (30′ pt Curado 6), Ferrarini 6 (1′ st Beghetto 6.5), Kouan 8, Burrai 6.5, Santoro 6 (30′ st Segre 6), Falzerano 6.5, Matos 6.5 (41′ st Murgia sv), De Luca 5. All. Alvini 6.

Spal: Alfonso 8, Dickmann 6, Maccariello 6, Capradossi 6.5, Celia 6.5, Zanellato 6 (41′ st Mora), D’Orazio 5.5 (26′ st Latte Lath 7), Da Riva 6 (26′ st Peda 6), Pinato 6 (33′ st Esposito 6), Vido 5 (1′ st Melchiorri 6.5), Colombo 4.

La partita dei Grifoni

Chichizola 6: solo ordinaria amministrazione e poco più per 94′ minuti, fino a quando non si ritrova tutto solo in area Latte Lath.

Sgarbi 5.5: perde il duello aereo con Melchiorri nell’azione finale che consente a Latte Lath di punire il Perugia.

Angella 6.5: con l’uomo in più Alvini lo toglie, anche per risparmiarlo per la prossima gara. Ma senza di lui e Dell’Orco la difesa si fa beffare nel finale (2′ st Olivieri 5.5: nelle praterie che si aprono tra le maglie della Spal con l’uomo in pieno e alla ricerca del pari non riesce a trovare il guizzo giusto).

Dell’Orco 6.5: costretto ad abbandonare alla mezz’ora e non è una buona notizia per il Perugia (30′ pt Curado 6: controlla bene, sino alla carambola finale che favorisce il pari degli ospiti).

Ferrarini 6: partita diligente, senza però grossi spunti (1′ st Beghetto 6.5: serve il cioccolatino per Kouan, poi sbaglia qualche pallone che poteva essere gestito meglio).

Kouan 8: è tornato a ruggire e non solo per il gol. Sradica un’infinità di palloni e serve anche a De Luca una delle migliori palle per chiudere la partita.

Burrai 6.5: dal suo piede partono lanci sempre pericolosi, ma stavolta gli attaccanti non hanno saputo concretizzare la mole di occasioni.

Santoro 6: partita sottotono rispetto ad altre prestazioni, anche se non demerita (30′ st Segre 6: con la sua esperienza dovrebbe contribuire a mettere in cassaforte la vittoria, ma l’operazione non va in porto e per provare a chiudere al centro si perde Latte Lath).

Falzerano 6.5: spostato a sinistra per l’indisponibilità di Lisi, viene anticipato di un soffio nel primo tempo. Offre due grandi aperture in area a Burrai e poi a De Luca, che l’attaccante spara alle stelle.

Matos 6.5: parte benissimo, ritrovando il guizzo dei tempi migliori. Offre a De Luca una palla che deve essere solo appoggiata in rete, ma l’attaccante si fa respingere l’incornata dal portiere. Ha voglia di tornare al gol, ma questo lo porta a ignorare De Luca a centro area in una delle tante occasioni del raddoppio sprecate dai biancorossi (41′ st Murgia sv: si rivede in campo contro la sua ex squadra).

De Luca 5: stavolta stecca e non solo per le tre clamorose occasioni sprecate. Gli errori lo spingono a cercare di rifarsi (senza successo) a 30 secondi dalla fine, quando avrebbe dovuto gestire il pallone che avrebbe consentito al Grifo di prendersi i 3 punti.

All. Alvini 6: se gli attaccanti si dimostrano imprecisi ed egoisti la responsabilità non è del mister. Che perde alla mezz’ora l’esperienza di Dell’Orco e poi rinuncia anche a quella di Angella.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!