Il parco di Monteleone di Spoleto diventa "Belvedere Trenton" in ricordo degli emigrati - Tuttoggi

Il parco di Monteleone di Spoleto diventa “Belvedere Trenton” in ricordo degli emigrati

Redazione

Il parco di Monteleone di Spoleto diventa “Belvedere Trenton” in ricordo degli emigrati

Gio, 10/06/2021 - 12:00

Condividi su:


Sono stati i ragazzi della scuola Edmondo de Amicis, insieme al Sindaco ad inaugurare l'area verde e il monumento dedicato ai migranti.

Tanta emozione e un quadro naturale dove lo sguardo si perde, hanno caratterizzato l’inaugurazione dell’area verde a ricordo degli emigrati a Trenton/Hamilton Township in New Jersey. Sono stati i ragazzi della scuola Edmondo de Amicis, insieme al Sindaco ad inaugurare l’area verde e il monumento dedicato ai migranti.

“Questo spazio verde – ha detto il sindaco di Monteleone di Spoleto Marisa Angelini – dedicato ai nostri connazionali emigrati in America, non sarà più un non luogo , ma uno spazio ricco di storia e di memoria dove sostando ricorderemo le generazioni di Monteleone ed i loro sacrifici e celebreremo, nel ricordo, i loro successi in terre lontane.

Ringrazio studenti e insegnanti per il lavoro didattico che hanno messo in piedi. In ogni migrazione c’è la speranza di un futuro migliore, i ragazzi con questa progetto hanno capito e approfondito il perché dell’emigrazione nella storia.

A Trenton/Hamilton ci sono circa 3.000 italiani, i loro avi sono partiti con le valige di cartone e si sono fatti apprezzare per il loro lavoro. Oggi la terza generazione di italiani emigrati sta riscoprendo l’orgoglio di essere italiani insieme alla lingua italiana”.

“Il presidente della Repubblica Mattarella – ha ricordato Roberta Aniello Dirigente Scolastica – ha detto: “La storia siamo noi, voi ragazzi dovete scrivere la storia”, oggi questi ragazzo stanno riscoprendo la storia e le loro radici con questo progetto”.

La benedizione di Don Alessio Kononov ha chiuso la cerimonia insieme alla Rievocazione del Battesimo delle Bandiere lettura del passo di Antonio Mengoni (cronista).

Hanno partecipato alla conferenza il Maresciallo dei carabinieri La Barbera e il presidente della Banda Musicale cittadina “Carlo Innocenti” Ferruccio Giovannetti.

NEL POMERIGGIO c’è stato il collegamento con le autorità di Hamilton e Trenton ed i ragazzi delle scuole per uno scambio di saluti e la consegna ai ragazzi del certificato di amicizia da parte delle scuole di Trenton.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!