Il Grifo batte la Fermana 2-0 e ritrova la vittoria in casa dopo 7 mesi

Il Grifo batte la Fermana 2-0 e ritrova la vittoria in casa dopo 7 mesi

Massimo Sbardella

Il Grifo batte la Fermana 2-0 e ritrova la vittoria in casa dopo 7 mesi

Dom, 18/10/2020 - 17:04

Condividi su:


Il Grifo batte la Fermana 2-0 e ritrova la vittoria in casa dopo 7 mesi

Davanti a una manciata di tifosi (i tifosi della Curva Nord aveva motivato la scelta di non andare allo stadio) il Grifo supera la Fermana 2-0 e ritrova la vittoria al Curi. Una vittoria che al Perugia mancava addirittura dal 7 marzo scorso, prima del lockdown e del finale disastroso in B.

Le reti entrambe nel primo tempo, messe a segno da Negro al 12′ e da Moscati su rigore al 42′.

Una vittoria meritata, con gli ospiti che praticamente non si sono mai resi pericolosi. E se la Fermana è rimasta teoricamente in partita fino alle battute finali demerito dei Grifoni, poco cinici nel trovare la terza rete. Soprattutto con Murano, che al 5′ st si fa parare il rigore da Ginestra.

Tabellino

Perugia – Fermana 2-0
12′ pt Negro, 42′ pt (rig.) Moscati

Perugia: Fulignati sv, Angella 6.5, Monaco 6.5, Elia 7.5, Melchiorri 7 (35′ st Lunghi 6), Dragomir 7.5 (17′ st Sounas 6.5), Murano 6.5 (35′ st Bianchimano 6), Crialese 6.5, Moscati 6.5 (35′ st Vanbaleghem 6), Negro 7, Kouan 6 (22′ st Falzerano 6). All, Caserta 7. A disposizione: Bocci, Baiocco, Rosi, Favalli, Sgarbi, Tozzuolo, Cancellotti.

Fermana: Ginestra 7, Urbinati 6, Comotto 5.5, Iotti 5 (14′ st Intinacelli 6), Neglia 5.5, Scrosta 6, Grossi 5, De Pascalis 5.5, Sperotto 5.5, Bigica 5 (1′ st Palmieri 6), Grbac 5 (31′ st Stagliano 5.5). All. Antonioli 5. A disposizione: Massolo, Manzi, Mordini, Liguori, Esposito, Boateng, Rossoni, Demirovic, Raffini.

La cronaca

Con Moscati in regia, il Grifo appare determinato a dare la prima gioia ai tifosi al Curi. La rete del vantaggio arriva al 12′ con Negro che svetta di testa su una punizione calciata da Dragomir.

Il Perugia insiste e sfiora il raddoppio con Melchiorri, Crialese ed Elia.

L’occasione più ghiotta capita al 35′ a Murano che si invola in area, supera il portiere ospite Ginestra ma viene recuperato da Scrosta.

Il raddoppio arriva al 40′: Moscati realizza il rigore concesso per un fallo sullo scatenato Elia.

Prima del riposo Melchiorri ha la possibilità di siglare la terza rete, ma sciupa da ottima posizione.

Nel secondo tempo il copione non cambia. al 4′ Murano viene fermato in modo irregolare in area mentre stava per concretizzare l’assist di Melchiorri. Dal dischetto va lo stesso Murano che però si fa parare il tiro da Ginestra.

La Fermana prova ad approfittare del possibile contraccolpo psicologico ma i gialli ospiti non riescono mai a impensierire Fulignati.

Prima del triplice fischio il Perugia potrebbe andare ancora in rete, con due occasioni procurate da Bianchimano che non vengono però vanificate dalla difesa ospite.

Arrivano i tre punti che servivano. Certo, questa Fermana non può essere un banco di prova attendibile per una squadra che culla sogni di promozione in B.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!