Grifo, per l'attacco la scommessa Kalifa Manneh sognando un grande ritorno

Grifo, per l’attacco la scommessa Kalifa Manneh sognando un grande ritorno

Massimo Sbardella

Grifo, per l’attacco la scommessa Kalifa Manneh sognando un grande ritorno

Gio, 15/07/2021 - 20:23

Condividi su:


Preso il giovane del Gambia, si prova a riportare a Perugia uno tra Di Carmine e Cerri | Sondaggio per Dell'Orco, Pisa in vantaggio

Kalifa Manneh è un giocatore dell’AC Perugia. Giannitti ha portato alla corte di Alvini il giovane del Gambia, classe 1998, che ha collezionato 110 presenze tra Lega Pro e Coppa Italia tra Catania e Carrarese.

Il ragazzo, che ha esordito con la maglia del Gambia il 7 giugno 2019 in occasione dell’amichevole vinta contro la Guinea, ha firmato con il Perugia un contratto triennale. A Catania ha siglato 6 reti in 75 partite, con la Carrarese un gol in 14 match disputati. Non un bomber, ma un ragazzo che ha mostrato interessanti doti e che è in cerca della conferma sui campi di Serie B.

Si sogna il ritorno di un grande ex

Bomber lo è Samuel Di Carmine, che tanto bene ha fatto con la maglia del Grifo, prima di cercare fortuna a Verona. Piazza in cui ha trovato poco spazio (per lui anche il prestito al Crotone) e che quindi lo vede probabile partente. Il Perugia ci prova, confidando nella volontà del giocatore, che gradirebbe un ritorno al Curi.

Dove ha giocato insieme a un altro sogno del Perugia, Alberto Cerri, di proprietà del Cagliari. Una pista, quest’ultima, che sembra più a portata di mano della società di Santopadre. I tifosi accoglierebbero entrambi a braccia aperte.

Tentativo per Dell’Orco, Pisa in vantaggio

Il Perugia vuole spingere ancora sulle fasce. Dopo l’acquisto di Lisi dal Pisa, da Pian di Massiano hanno bussato al Sassuolo per sondare Cristian Dell’Orco, terzino, classe ’94, molto duttile, capace di svariare su tutto il fronte sinistro e di giocare, all’occorrenza, centrale difensivo. Dell’Orco, di proprietà del Sassuolo, ha disputato l’ultima stagione allo Spezia in Serie A, dove è stato impiegato soltanto in 8 partite.

Un giocatore transitato anche nelle giovanili della Nazionale, fino all’Under 21, e che poi non è esploso in Serie A. Ma tra i cadetti può ancora la differenza.

Su di lui è però in vantaggio il Pisa, che deve rinforzare la fascia sinistra proprio dopo la partenza di Lisi.

Stadio Curi, per ora arrivano solo
riflettori nuovi e videosorveglianza

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!