Green Deal, corsi gratuiti e 45 tirocini retribuiti: ecco come candidarsi - Tuttoggi

Green Deal, corsi gratuiti e 45 tirocini retribuiti: ecco come candidarsi

Marco Menta

Green Deal, corsi gratuiti e 45 tirocini retribuiti: ecco come candidarsi

Ven, 29/04/2022 - 15:48

Condividi su:


Green Deal: al via il progetto finalizzato a formare esperti in sostenibilità ambientale e urbana; "l'obiettivo è sostenere processi di cambiamento".

Green Deal: è questo il titolo del progetto che mira a formare esperti in sostenibilità ambientale e urbana.

Venerdì 29 aprile, presso la Sede di Ingegneria in strada di Pentima, a Terni, è stato presentato Green Deal, che grazie a corsi gratuiti darà origine a tre figure professionali con competenze innovative: Tecnico superiore per l’efficientamento energetico degli edifici; Esperto in strategie e tecnologie per le città intelligenti; Esperto in progettazione di sistemi di produzione e stoccaggio di energie rinnovabili.

Ad organizzare il progetto Api Servizi srl in Associazione temporanea di scopo con Enfap Umbria, Apiform srl e l’Università degli studi di Perugia. All’incontro hanno preso parte Stefano Brancorsini, delegato del rettore per la sede di Terni e strutture distaccate, Ermanno Cardelli, direttore del Dipartimento di Ingegneria, Paolo Verducci, professore del Dipartimento di Ingegneria, Mirko Ricci di Api Servizi, Paola Nicastro, direttore di Arpal Umbria, Leonardo Pozzoli del Gruppo Free.

Tecnico superiore per l’efficientamento energetico degli edifici

Il Tecnico superiore per l’efficientamento energetico degli edifici interviene nelle fasi di analisi, progettazione e coordinamento del processo costruttivo di edifici, applicando metodologie per una valutazione energetica degli stessi, al fine di indentificare soluzioni atte a efficientare e ottimizzare i consumi.

Articolazione del percorso

Il percorso prevede una fase di formazione teorico/pratica di 450 ore e un tirocinio curricolare all’interno di un’impresa di 720 ore (6 mesi). Il tutto per un impegno non superiore alle 8 ore giornaliere e alle 120 ore mensili. Il percorso formativo integrato comincerà a giugno 2022; sarà interamente gratuito e ai partecipanti verrà riconosciuta un’indennità mensile relativa alla fase di tirocinio pari a 600 euro. La frequenza è obbligatoria e ognuno potrà accedere al tirocinio con il 75% delle ore di formazione teorica. Per essere ammesso all’esame finale, inoltre, dovrà aver frequentato il 75% sia delle ore di formazione teorica sia di quelle del tirocinio.

Requisiti

Il corso è riservato a 15 allievi/e che siano disoccupati/inoccupati, giovani e adulti iscritti presso uno dei Centri per l’Impiego della Regione Umbria. I titoli di studio richiesti sono: Diploma di Istituto tecnico industriale – Indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio; Diploma di Istituto tecnico tecnologico – Indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio; Istituti professionali – Sezione Industria e Artigianato: opzione Apparati, impianti e servizi tecnici industriali e civili.

Criteri di selezione

L’ammissione al percorso formativo integrato sarà subordinata al superamento di: una prova scritta che consisterà in un test a risposta chiusa di valutazione delle competenze informatiche relative all’utilizzo del software Autocad; un colloquio attitudinale e motivazionale volto a verificare Soft Skills. A parità di punteggio saranno privilegiati i candidati di sesso femminile e i cittadini stranieri. Potranno essere ammessi al colloquio solamente i primi 45 candidati utilmente collocati nella graduatoria formulata in esito alla prova scritta, e tutti coloro che risulteranno a parità di merito con il quarantacinquesimo candidato ammesso.

A tutto ciò si aggiunge: una buona conoscenza della lingua italiana, orale e scritta (livello B2); i cittadini extracomunitari devono disporre di regolare permesso di soggiorno valido per l’intera durata del percorso.

Attestazioni rilasciate

A coloro che avranno superato l’esame finale sarà rilasciato: un certificato di qualificazione professionale ai sensi del sistema CERTUM (nel caso in cui il progetto preveda un profilo professionale già presente nel repertorio regionale umbro delle qualificazioni e degli standard di processo); un attestato di frequenza con profitto (nel caso in cui il profilo non sia ancora presente nel repertorio regionale).

Sede del corso e modalità di presentazione della domanda

La formazione teorica si svolgerà in modalità FAD sincrona; nel caso in cui la situazione epidemiologica lo consenta, a Terni. La domanda, unitamente alla documentazione, dovrà essere presentata a E.N.F.A.P. Umbria entro e non oltre le ore 17.00 del 13 maggio 2022 con le seguenti modalità: a mano; a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno; a mezzo Pec all’indirizzo enfapumbria@legalmail.it. Dovranno, poi, essere obbligatoriamente allegati i seguenti documenti (chiari, leggibili, in pdf e firmati): modulo di iscrizione; copia di un documento di identità in corso di validità; iscrizione a uno dei Centri per l’Impiego della Regione Umbria; curriculum vitae in formato europeo con autorizzazione al trattamento dei dati personali e firma.

Riguardo ai titoli di studio conseguiti all’estero è opportuno allegare i seguenti documenti: copia del titolo di studio, dichiarazione di valore, traduzione giurata ad equiparazione.

I cittadini stranieri dovranno allegare: copia del permesso di soggiorno in corso di validità (per i cittadini non UE) ed eventuali attestazioni di competenze linguistiche in italiano (pari almeno al livello B2).

Esperto in strategie e tecnologie per le città intelligenti

Il profilo “Esperto nella progettazione strategica e nelle tecnologie a servizio di ambienti e città intelligenti” sviluppa, generalmente, un approccio progettuale intelligente tramite l’integrazione di soluzioni innovative nel campo della mobilità a basso impatto ambientale, nell’applicazione di sistemi energetici avanzati, nonché nell’ICT (Innovation and Communication Technology).

Articolazione del percorso

Il percorso prevede una fase di formazione teorico/pratica di 450 ore e un tirocinio curricolare all’interno di un’impresa di 720 ore (6 mesi). Il tutto per un impegno non superiore alle 8 ore giornaliere e alle 120 ore mensili. Il percorso formativo integrato comincerà a giugno 2022; sarà interamente gratuito e ai partecipanti verrà riconosciuta un’indennità mensile relativa alla fase di tirocinio pari a 600 euro. La frequenza è obbligatoria e ognuno potrà accedere al tirocinio con il 75% delle ore di formazione teorica. Per essere ammesso all’esame finale, inoltre, dovrà aver frequentato il 75% sia delle ore di formazione teorica sia di quelle del tirocinio.

Requisiti

Il corso è riservato a 15 allievi/e che siano disoccupati/inoccupati, giovani e adulti iscritti presso uno dei Centri per l’Impiego della Regione Umbria. I titoli di studio richiesti sono: Laurea di primo livello in Ingegneria industriale, Ingegneria informatica ed elettronica, Scienze dell’architettura, Scienze della Pianificazione Territoriale, Urbanistica, Paesaggistica e Ambientale, Scienza e Tecniche dell’Edilizia, Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e per la Natura; Laurea Magistrale in Architettura del Paesaggio, Architettura e Ingegneria Edile-Architettura, Ingegneria Civile, Ingegneria dei Sistemi Edilizi; Ingegneria della Sicurezza per il territorio e il costruito, Ingegneria elettronica per l’internet-of-things, Ingegneria industriale, Ingegneria informatica e robotica, Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio, Pianificazione Territoriale Urbanistica e Ambientale, Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e il Territorio.

Criteri di selezione

L’ammissione al percorso formativo integrato sarà subordinata al superamento di: una prova scritta che consisterà in un test a risposta chiusa di valutazione delle competenze informatiche con particolare riferimento all’informatica (ECDL) e delle competenze della Lingua inglese (livello B1); un colloquio attitudinale e motivazionale volto a verificare Soft Skills. A parità di punteggio saranno privilegiati i candidati di sesso femminile e i cittadini stranieri. Potranno essere ammessi al colloquio solamente i primi 45 candidati utilmente collocati nella graduatoria formulata in esito alla prova scritta, e tutti coloro che risulteranno a parità di merito con il quarantacinquesimo candidato ammesso.

A tutto ciò si aggiunge: una buona conoscenza della lingua italiana, orale e scritta (livello B2); i cittadini extracomunitari devono disporre di regolare permesso di soggiorno valido per l’intera durata del percorso.

Attestazioni rilasciate

A coloro che avranno superato l’esame finale sarà rilasciato: un certificato di qualificazione professionale ai sensi del sistema CERTUM (nel caso in cui il progetto preveda un profilo professionale già presente nel repertorio regionale umbro delle qualificazioni e degli standard di processo); un attestato di frequenza con profitto (nel caso in cui il profilo non sia ancora presente nel repertorio regionale).

Sede del corso e modalità di presentazione della domanda

Il corso si svolgerà in via Manara 6, a Terni, presso la sede di Confapi. La domanda, unitamente alla documentazione, dovrà essere presentata a Api Servizi srl, entro e non oltre le ore 17.00 del 13 maggio 2022 con le seguenti modalità: a mano; a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno a Api Servizi srl; a mezzo Pec all’indirizzo apiservizi@confapiterni.it. Dovranno, però, essere obbligatoriamente allegati i seguenti documenti (chiari, leggibili, in pdf e firmati): modulo di iscrizione; copia di un documento di identità in corso di validità; curriculum vitae in formato europeo con autorizzazione al trattamento dei dati personali e firma.

I cittadini stranieri dovranno allegare: copia del permesso di soggiorno in corso di validità (per i cittadini non UE) ed eventuali attestazioni di competenze linguistiche in italiano (pari almeno al livello B2).

Esperto in progettazione di sistemi di produzione e stoccaggio di energie rinnovabili

L’esperto di progettazione di sistemi di energia rinnovabile è impegnato negli studi e nei calcoli necessari per la progettazione di una vasta tipologia di impianti a fonti rinnovabili. Oltre ai sistemi per la produzione, tuttavia, l’esperto è in grado di progettare anche i sistemi per lo stoccaggio delle energie rinnovabili

Articolazione del percorso

Il percorso prevede una fase di formazione teorico/pratica di 450 ore e un tirocinio curricolare all’interno di un’impresa di 720 ore (6 mesi). Il tutto per un impegno non superiore alle 8 ore giornaliere e alle 120 ore mensili. Il percorso formativo integrato comincerà a giugno 2022; sarà interamente gratuito e ai partecipanti verrà riconosciuta un’indennità mensile relativa alla fase di tirocinio pari a 600 euro.

Sede del corso

La formazione teorica avrà luogo a Perugia presso la sede di Apiform.

Requisiti

Il corso è riservato a 15 allievi/e disoccupati/inoccupati, iscritti a uno dei Centri per l’Impiego della Regione Umbria, di età inferiore ai 30 anni. I titoli di studio richiesti sono: Laurea in Ingegneria Civile e Ambientale, Laurea in Ingegneria dell’Informazione, Laurea in Ingegneria Industriale, Laurea in Scienze dell’Architettura, Laurea in Scienze e Tecniche dell’Edilizia; Laurea in Architettura e Ingegneria Edile-Architettura, Laurea in Ingegneria Civile, Laurea in Ingegneria dei Sistemi Edilizi, Laurea in Ingegneria Elettrica, Laurea in Ingegneria Elettronica, Laurea in Ingegneria Energetica e Nucleare, Laurea in Ingegneria Gestionale, Laurea in Ingegneria Meccanica, Laurea in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio, Laurea in Pianificazione Territoriale, Urbanistica e Ambientale, Laurea in Scienza e Ingegneria dei Materiali.

Disallineamento tra offerta e domanda di lavoro: “Lavorare per colmare questa distanza”

“Il mercato del lavoro è in continua evoluzione, con cambiamenti molto veloci in questa fase pandemica”, ha dichiarato Paola Nicastro, direttore di Arpal Umbria. “Una delle problematiche che affligge il nostro paese è il disallineamento tra l’offerta e la domanda di lavoro; bisogna lavorare per colmare questa distanza con una formazione ad hoc che guardi alla domanda di lavoro”. “Pertanto ritengo che questa esperienza progettuale sia particolarmente significativa”.

Ricci: “L’obiettivo è sostenere processi di cambiamento”

“Spesso le aziende – ha dichiarato Mirko Ricci da parte sua – lamentano il gap tra domanda e offerta di lavoro; l’obiettivo di Green Deal, appunto, è sostenere processi di cambiamento, di innovazione”. “Ringrazio il Comune di Terni, il Comune di Narni e il Comune di Perugia, l’ITT Allievi-Sangallo di Terni, rappresentante del mondo della scuola, la Confapi Terni, la Confapi Perugia, l’Ordine degli Architetti e quello degli Ingegneri, le aziende che ospiteranno stagisti”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!