Finalmente dottoressa! Laurearsi al tempo del distanziamento sociale - Tuttoggi

Finalmente dottoressa! Laurearsi al tempo del distanziamento sociale

Redazione

Finalmente dottoressa! Laurearsi al tempo del distanziamento sociale

La neo dottoressa in economiaaziendale ha discusso uno tesi sul noto brand Fabiana Filippi
Dom, 24/05/2020 - 12:23

Condividi su:


Finalmente dottoressa! Laurearsi al tempo del distanziamento  sociale

Un passo importante come la discussione della tesi di laurea e la relativa proclamazione, nei giorni della Fase2. Ormai la definiscono laurea 2.0 questa ai tempi del coronavirus.

Si può ben dire che l’UniPG, come la chiamano gli studenti, non si è mai fermata: lezioni, esami e lauree online. Una procedura di certo non usuale ma che ha consentito, agli allievi dell’Università degli Studi di Perugia, di proseguire con il loro piano di formazione e per alcuni anche di concludere il percorso universitario.

Quest’ultimo è il caso della studentessa Melissa Caporicci di origini spoletine, che lo scorso 20 maggio è divenuta dottoressa in economia aziendale tra le pareti della sua abitazione a Giano dell’Umbria.

La laureanda aveva già affrontato l’ultimo esame propedeutico alla prova finale, con la modalità della didattica online, nei primi giorni della cosiddetta quarantena, c’è infatti da dire che l’università si è da subito attivata per approcciare la modalità smart, permettendo così agli studenti di proseguire il piano di studi e limitando ritardi.

La sessione di laurea era originariamente prevista in due giornate, dapprima solo discussione e successivamente la proclamazione, sempre con la modalità a distanza, ma negli ultimi giorni l’UniPG ha reso noto che si sarebbe svolto tutto nella stessa giornata, mediante la piattaforma online.

Tramite i mezzi telematici la laureanda ha così potuto esporre alla commissione d’esame il suo elaborato, dal titolo “Analisi della creazione di valore nel settore dell’abbigliamento: il caso di Fabiana Filippi”, tesi volta all’analisi del settore del lusso attraverso, non solo una lettura critica ed analitica dei valori di bilancio, ma anche analizzando l’affermato comparto
tessile umbro di alta qualità, nonché il fattore “Made in Italy”, e confrontando la strategia della locale azienda Filippi con gli altri competitor del settore regionale ed internazionale.

E se la festa di laurea è solo rimandata, la neo-dottoressa non si è mai sentita sola: videochiamate, messaggi e la costante presenza della famiglia hanno fatto sì che la laurea 2.0 abbia anche dei risvolti positivi.

Ora che è andato tutto bene, non ci resta che congratularci con lei ed esprimerle un caloroso augurio per la carriera futura.


Condividi su: