Elezioni a Orvieto, fuoco amico su Germani | Pd “No a sterili contrapposizioni”

Elezioni a Orvieto, fuoco amico su Germani | Pd “No a sterili contrapposizioni”

Segreteria Pd regionale su elezioni a Orvieto “Si corre il rischio concreto che tensioni e personalismi prevalgano sulla composizione delle posizioni politiche”

share

Il sindaco di Orvieto Giuseppe Germani pronto a ricandidarsi per la fascia tricolore in vista delle elezioni amministrative di questa primavera, ma a mettergli i bastoni tra le ruote – oltre alla candidata del Movimento 5 stelle Lucia Vergaglia – c’è il fuoco amico. Il Partito democratico è infatti da tempo spaccato e la situazione non accenna a calmarsi. Per questo i nuovi vertici regionali del Pd appena eletti sono pronti a scendere in campo per cercare di risolvere il problema ed evitare una spaccatura che metterebbe a rischio il governo cittadino.

Il Pd regionale evidenzia infatti: “Tracciare una prospettiva per la comunità regionale, rimettere al centro temi e partecipazione, aggredire le difficoltà. Con questi obiettivi la segreteria regionale del Pd si è resa da subito pienamente operativa, dopo la nomina di sabato in assemblea, mettendo sul tavolo alcune delle questioni più urgenti per l’Umbria e per il Pd, definendo un programma di lavoro per le prossime settimane e organizzando incarichi e gruppi tematici. Unanime l’intento – prosegue la nota del partito guidato da Gianpiero Bocci – di attestare un impegno plurale e condiviso per affrontare al meglio le sfide più importanti e complicate. Grande attenzione è stata riservata agli appuntamenti elettorali di primavera, quando andrà al voto la gran parte dei comuni della regione. La segreteria sarà al fianco dei livelli locali per definire le migliori prospettive e mettere in campo le migliori risorse, nella convinzione che garantire percorsi partecipati e un clima di collaborazione e unitarietà sia presupposto indispensabile per l’affermazione elettorale. In questo senso, forte preoccupazione è stata espressa su alcune delle situazioni più conflittuali che si sono evidenziate nelle ultime settimane, in particolare nella realtà di Orvieto, dove si corre il rischio concreto che tensioni e personalismi prevalgano sulla composizione delle posizioni politiche. La segreteria regionale sarà, dunque, direttamente impegnata, nelle prossime ore, a garantire un dialogo tra i gruppi dirigenti, che saranno convocati quanto prima, per evitare sterili contrapposizioni e riavviare, con rigore e coerenza, un percorso di costruzione che metta il Pd di Orvieto nelle condizioni di vincere le prossime amministrative”.

share

Commenti

Stampa