M5S Orvieto, Vergaglia candidata sindaco | Si attende nulla osta Di Maio - Tuttoggi

M5S Orvieto, Vergaglia candidata sindaco | Si attende nulla osta Di Maio

Redazione

M5S Orvieto, Vergaglia candidata sindaco | Si attende nulla osta Di Maio

Il vicepremier dovrà certificare la lista dell'avvocato
Dom, 14/10/2018 - 12:46

Condividi su:


M5S Orvieto, Vergaglia candidata sindaco | Si attende nulla osta Di Maio

Se ne parlava da qualche tempo ma adesso la conferma ufficiale da parte della capogruppo pentastellata è arrivata. Sul portale Rousseau del Movimento 5 Stelle è stata avanzata la proposta di una lista che ha proprio l’avvocato Lucia Vergaglia, consigliere uscente nota per le sue battaglie in Consiglio comunale, come candidata a Sindaco di Orvieto. Da metà novembre si avvieranno le procedure interne che porteranno alla certificazione della lista oppure a respingerla, come ad esempio è successo a Spoleto dove la consigliere uscente non era stata candidata a sindaco e lo stesso Di Maio ne ha inibito l’uso del simbolo. Lucia Vergaglia però appare fiduciosa ed attiva, organizzando i suoi “caffè col portavoce”, promuovendo incontri pubblici con i cittadini e pubblicando numerosi interventi specifici sulle questioni orvietane attraverso il blog ufficiale del Movimento.

“Intervengo per sgombrare il campo dagli equivoci e dalla tante notizie che si rincorrono. Dal 1° ottobre ho avviato le procedure per certificare una lista con le caratteristiche per la continuità col progetto che ci siamo dati quando si lavorava con i meetup, quindi con le idee programmatiche di allora e sul solco tracciato da questi anni in Consiglio seguendo l’evoluzione del Movimento e del programma nazionale. I cittadini che hanno sostenuto il M5S e la sottoscritta stanno ricevendo dal portale l’invito a partecipare e rispondendo. In quanto promotrice della lista ho sia la responsabilità che la più ampia facoltà di selezione per i candidati consiglieri che avranno sia una quota di attivisti che una di “partecipazione di impegno civile” di presenza e livello.

“Siamo però ancora all’inizio di quello che sarà un lavoro di verifica serio per il quale è doveroso chiarire che sarà Luigi di Maio colui che alla fine approverà o respingerà progetto e liste, come ad esempio è successo a Spoleto dove non ci siamo presentati alle elezioni proprio per la non certificazione della lista. Personalmente sono fiduciosa del fatto che le basi gettate in questi anni rappresentino una corretta immagine di ciò che potrei e vorrei fare per la città, sia in termini di scelta che in termini pratici, e corrispondano alle necessità cittadine di medio periodo. Oltre al pressing, al fiato sul collo istituzionale, alla capacità di fare proposte che vengono ascoltate anche oltre i confini cittadini abbiamo saputo fare una opposizione forte contro quei temi che abbiamo considerato dannosi per la città, non un’opposizione a prescindere e questo ci viene riconosciuto anche dagli avversari. Però oggi c’è qualcosa in più. C’è la base per costruire un governo della città che parta proprio dal lavoro e dal reddito, dalla Costituzione come faro di riferimento e che pur puntando allo sviluppo non lasci indietro i cittadini più fragili e non tratti la storia, la cultura e le tradizioni locali, come merce da mettere sul piano della bilancia per un pungio di euro, mentre si svendono gli immobili cittadini e si affidano per pochi spicci palazzi storici e servizi importanti. Non ho l’ardire di paragonarmi al prof. Conte che sta facendo benissimo come avvocato degli italiani, per cui non posso permettermi di presentarmi come un possibile avvocato degli orvietani, però si sa quanto tengo alla parola “cittadino” ecco io credo sia giusto dire che il prossimo sindaco debba essere davvero il primo cittadino, non perchè sovrasti gli altri ma perché sia invece il primo ad essere chiamato al dovere di affrontare i problemi e proporre soluzioni. Ecco dall’opposizione spero di aver mostrato qualche mia qualità di resistenza alla pressione, ai troppi tentativi di divisione che ci furono già nel 2014, di visione di lungo periodo e di capacità di trasformare in opportunità utili per tutti persino le difficoltà, e questo il bagaglio che porterei con me qualora avessi l’onore ed il privilegio di poter essere nuovamente candidata per il Movimento. Io sono pronta.» Lucia Vergaglia, capogruppo Movimento 5 Stelle, Consiglio comunale della città di Orvieto”.


Condividi su:


Aggiungi un commento