Design, innovazione, circolarità. Un evento a Spoleto per il Festival dei Due Mondi

Design, innovazione, circolarità. Un evento a Spoleto per il Festival dei Due Mondi

Il design come strumento chiave dell’innovazione e della transizione ad un modello circolare.

Un evento organizzato da Regione Umbria, Sviluppumbria, ADI Umbria, Arcadia Design, con la collaborazione di Palazzo Collicola Arti Visive, Spoleto Festival dei Due Mondi, Enea, Università degli Studi di Perugia, Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci, GdA Architetti Associati.

Il giorno 12 luglio alle 17 (registrazione dalle 16.45) presso la Sala Pegasus di Spoleto si terrà l’evento “Design, Innovazione e Circolarità”, parte del calendario Eventi del Festival dei Due Mondi di Spoleto.

E’ un incontro/racconto sul ruolo che il design, anche nei più recenti sviluppi (service, thinking, circular), può avere per il tessuto economico dei nostri territori e per un’innovazione a 360° in chiave circolare.

Aprirà i lavori Elisabetta Boncio per Sviluppumbria Programma Innetwork, introducendo alcune esperienze aziendali che racconteranno se stesse e il loro modo di intendere il design applicato alla circolarità come perno dell’innovazione aziendale. Parleranno Maria Silvia Pazzi CEO di Regenesi (design sostenibile), Luca Bianconi Presidente CDA di Polycart (packaging – ADI Packaging Design Award e Index 2016 per Biomade) e Alberto Fiorenzi Business Development Manager di S.I. I-MESH (soft architecture).

A seguire, alle 18.00 una tavola rotonda, moderata da Elena Gentilini di Arcadia Design che inviterà chi lavora quotidianamente per l’innovazione dentro e fuori dall’Umbria a confrontarsi su alcuni temi chiave e sfide per il prossimo, molto prossimo, futuro. Ne parleranno le aziende, il Direttore dell’Area Programmazione della Regione Umbria Lucio Caporizzi, Laura Cutaia Responsabile Laboratorio Valorizzazione delle Risorse di ENEA, Luigi Torre Professore dell’Università degli Studi di Perugia e Presidente del SAMPE Global Society for Materials and Production Engineering, Marcello Coppa Managing Partner di GELLIFY, il cui progetto PLUS ha recentemente ricevuto la Menzione d’Onore al XXV Compasso d’Oro ADI, Paolo Belardi Professore all’Università degli Studi di Perugia, Presidente del Corso di Laurea in Design e Direttore dell’Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci, Francesco Subioli eco-designer di ADI Associazione Disegno Industriale, Andrea Pascucci designer e Presidente di ADI Umbria.

Solo il 9% dei materiali utilizzati nella produzione mondiale è attualmente ‘circolare’ – il resto non trova la sua strada per rientrare nel circuito economico – dati Circle Economy 2018. Ovvero c’è tantissimo lavoro da fare. Ed è importante farlo bene e subito” ha dichiarato Elena Gentilini, tra gli organizzatori.

L’economia circolare è un approccio che chiede di ripensare i modelli produttivi e distributivi lungo tutto il ciclo di vita dei prodotti. Progettazione, logistica, gestione della filiera e modelli di business e di consumo sono aspetti parimenti importanti e che richiedono uno sforzo creativo. Il design assume perciò un ruolo fondamentale, non solo nella progettazione del prodotto, ma anche come metodologia che in tutto il mondo sta aiutando le organizzazioni a trovare soluzioni innovative.

L’obiettivo dell’incontro è ispirare, confrontarsi e riflettere per illuminare alcuni aspetti chiave e stimolare un approccio qualitativamente alto e creativo alla circolarità arricchito dalla diversità dei punti di vista e delle competenze.

 

 

Stampa