Coronavirus, parroco positivo in Valnerina. Focolaio anche a scuola

Coronavirus, parroco positivo in Valnerina. Focolaio anche a scuola

Redazione

Coronavirus, parroco positivo in Valnerina. Focolaio anche a scuola

Mar, 27/10/2020 - 08:42

Condividi su:


Coronavirus, parroco positivo in Valnerina. Focolaio anche a scuola

Positivo al Covid-19 il parroco di Cascia, Monteleone di Spoleto e Roccaporena. In 12 positivi alla scuola elementare e media

C’è anche un parroco tra i positivi al Coronavirus in queste ore in Valnerina. Si tratta di don Canzio Scarabottini, parroco di 3 comuni del territorio (Cascia, Monteleone di Spoleto e Poggiodomo) nonché pro-rettore del santuario di Roccaporena.

A renderlo noto è lo stesso sacerdote attraverso il Comune di Cascia, il cui sindaco, Mario De Carolis, ha emesso nella giornata di lunedì 26 ottobre l’ordinanza contumaciale. Una notizia rilanciata anche dalla pagina Facebook dell’Archidiocesi di Spoleto – Norcia.

Parroco positivo, in quarantena già da sabato

Il sindaco Mario De Carolis fa sapere che il parroco casciano era in quarantena fiduciaria già da sabato 24 ottobre. “Mi ha chiesto di sua spontanea volontà – dice il primo cittadino – di comunicare il nome, essendo una persona che svolge un ruolo pubblico”.

Don Canzio, comunque, non ha officiato nessuna messa nel fine settimana, né a Cascia né a Monteleone né a Poggiodomo, trovandosi già in isolamento dopo aver avuto contatti con persone positive. Il parroco sta bene, è in quarantena nella sua abitazione a Roccaporena.

Il sindaco, l’intera Amministrazione comunale e tutta la comunità – evidenzia il Comune di Cascia – esprimono vicinanza a Don Canzio con l’ augurio di una pronta guarigione”.

A Cascia focolaio a scuola

Nel territorio comunale di Cascia, comunque, sono 16 le persone attualmente positive al Coronavirus, di queste ben 12 fanno riferimento ad un focolaio che interessa l’istituto omnicomprensivo “Beato Simone Fidati”. Si tratta di persone che frequentano (tra personale e studenti) le scuole primaria e media, stando a quanto fa sapere lo stesso sindaco De Carolis.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!