Coronavirus, anziano di Giano dell'Umbria muore in ospedale | Il cordoglio del Comune - Tuttoggi

Coronavirus, anziano di Giano dell’Umbria muore in ospedale | Il cordoglio del Comune

Sara Fratepietro

Coronavirus, anziano di Giano dell’Umbria muore in ospedale | Il cordoglio del Comune

Purtroppo c'è il primo decesso per Covid-19 a Giano dell'Umbria: si tratta di un imprenditore che era ricoverato in ospedale a Terni
Lun, 30/03/2020 - 22:11

Condividi su:


Coronavirus, anziano di Giano dell’Umbria muore in ospedale | Il cordoglio del Comune

C’è da registrare un altro decesso in Umbria per colpa del Coronavirus. Si tratta di un anziano imprenditore residente a Bastardo di Giano dell’Umbria.

L’uomo, Siro Calli, ultraottantenne, era ricoverato da qualche giorno all’ospedale di Terni, dove nella serata di lunedì è purtroppo morto. A confermare il decesso a Tuttoggi.info è il sindaco di Giano dell’Umbria, Manuel Petruccioli.

Proprio il primo cittadino nel tardo pomeriggio aveva confermato nel suo consueto video alla cittadinanza su Facebook il quarto positivo al Coronavirus nel territorio comunale. Un nuovo caso che era emerso dal bollettino quotidiano della Regione Umbria pubblicato nel primo pomeriggio.

Covid-19. Aggiornamenti 30.03.2020

Publiée par Manuel Petruccioli sur Lundi 30 mars 2020

La quarta persona positiva al Covid-19 era già in isolamento – ha spiegato Petruccioli – e si trova a casa, in discrete condizioni di salute. Al contrario degli altri tre malati finora, tutti in ospedale. Ed uno dei tre, un anziano di Bastardo, appunto, purtroppo questa sera non ce l’ha fatta.

Il cordoglio del Comune

Arriva martedì mattina la nota di cordoglio del Comune in merito al decesso dell’anziano. “L’amministrazione comunale di Giano dell’Umbria, nell’apprendere la triste notizia della scomparsa del nostro concittadino Siro Calli, si stringe intorno a tutta la sua famiglia, partecipando al suo dolore ed esprimendo la nostra vicinanza e solidarietà.

Si tratta, purtroppo, della prima vittima del nostro Comune provocata dal Covid-19, che ha colpito uno dei quattro casi di contagio finora accertati, e a cui auspichiamo ovviamente non ne seguano altri.

Ricordiamo, come sempre, l’importanza di non abbassare la guardia di fronte al virus, rispettando con scrupolo e attenzione tutte le norme dettate dalle autorità nazionali, implementate in questi giorni anche da alcune ordinanze sindacali”.

Mascherine in arrivo a Giano dell’Umbria

Intanto il sindaco Petruccioli ha annunciato la distribuzione tra la popolazione di Giano dell’Umbria di numerose mascherine, che saranno consegnate però non a tutti, ma secondo particolari criteri.

Dal Comune anche alcune novità: è stato pubblicato un avviso pubblico rivolto alle attività commerciali del territorio in vista dell’attivazione dei buoni spesa annunciati dal Governo (a Giano dell’Umbria sono destinati 27.500 euro circa). Inoltre è stata firmata un’ordinanza comunale che prevede l’accesso ai negozi che vendono beni di prima necessità soltanto se dotati dei cosiddetti dpi, i dispositivi di protezione individuale. Dunque negli alimentari e altre attività aperte a Giano si può accedere da oggi soltanto se dotati di mascherina.

(aggiornato alle ore 10.30 del 31 marzo)


Condividi su: