"Cinghiali da anni devastano nostre coltivazioni", la denuncia della figlia di un agricoltore - Tuttoggi

“Cinghiali da anni devastano nostre coltivazioni”, la denuncia della figlia di un agricoltore

Davide Baccarini

“Cinghiali da anni devastano nostre coltivazioni”, la denuncia della figlia di un agricoltore

Mer, 24/08/2022 - 10:56

Condividi su:


Valentina di Casacastalda (Valfabbrica) conta l'ennesimo danno causato dagli ungulati "Regione e Atc intervengano per tutelare il lavoro di mio padre e di tutti gli agricoltori. Qualcosa non funziona!"

Cinghiali all’attacco nella zona di Casacastalda (Valfabbrica), dove pochi giorni fa gli ungulati hanno devastato (per l’ennesima volta) le colture di una famiglia del posto. La denuncia arriva direttamente da Valentina, figlia dell’agricoltore di lungo corso Giuseppe.

Mio padre ha dedicato una vita all’agricoltura, diventata poi una passione, per mantenere la propria famiglia – si sfoga la ragazza – Ancora oggi, a 73 anni è in piena attività per poter avere una vita dignitosa, vista la pensione che percepisce. E’ sempre in campo nonostante i numerosi acciacchi che gli suggeriscono di starsene a riposo, in continua sofferenza per le mille difficoltà che deve affrontare e soprattutto afflitto dal grave problema dei cinghiali, che da troppi anni devastano le colture e mandano in fumo lavoro, investimenti e guadagni“.


Un intero Comune in balìa dei cinghiali | Sindaco “Situazione fuori controllo”


Valentina punta quindi il dito contri gli amministratori pubblici, nello specifico Regione Umbria e Atc Perugia 1, “ovvero coloro che dovrebbero tutelare il lavoro di mio padre e di tutti gli agricoltori, evitando i danni con interventi di contenimento, avvalendosi di ogni mezzo a loro disposizione, tra cui le squadre dei cinghialari e selettori che hanno pagato soldini per corsi e iscrizioni”.


Siccità, rincari e la “piaga” cinghiali: allarme per i raccolti


A quanto pare però “non è così!” aggiunge Valentina: “Se i campi di mio padre sono ridotti ad un colabrodo significa che qualcosa non ha funzionato e continua a non funzionare! Si fanno regolamenti incompleti e inconcludenti che tutelano tutti tranne l’agricoltore. Noi siamo qui, pronti a confrontarci con chiunque voglia dire la sua e soprattutto con coloro che hanno voglia di trovare una soluzione e non un escamotage”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!