"Ciao, sono Flavio, nuovo centrale della Sir": Gualberto si presenta

“Ciao, sono Flavio, nuovo centrale della Sir”: Gualberto si presenta

Redazione

“Ciao, sono Flavio, nuovo centrale della Sir”: Gualberto si presenta

Gio, 30/06/2022 - 14:35

Condividi su:


Il giorno dopo l'ufficializzazione di Semeniuk, i Block Devils presentano il brasiliano reduce da un'ottima stagione in Superlega

Dopo il colpo Semeniuk, la Sir ufficializza l’acquisto del posto tre brasiliano Flávio Cesar Resende Gualberto, per tutti Flávio, che va dunque a portare ancora maggiore qualità al reparto centrale di coach Anastasi.

Ventinove anni compiuti ad aprile, nato a Pimenta nella stato del Minas Gerais, una vita nella serie A brasiliana proprio nelle file del Minas, il passaggio nella stagione 2019-2020 al Cesc sempre in patria, poi lo sbarco nel Vecchio Continente nella stagione 2020-2021 in Polonia con il Aluron CMC Warta Zawiercie, l’anno scorso l’esordio nella Superlega italiana con la maglia della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia e nella prossima stagione pronto ad indossare, primo brasiliano nella storia della Sir, il bianconero dei Block Devils.

Flavio, dopo la proficua trafila nelle selezioni giovanili, è anche un perno della nazionale brasiliana della quale fa parte in pianta stabile dal 2015 e con la quale ha conquistato, tra le tante medaglie, l’oro alla Coppa del Mondo nel 2019, l’oro alla VNL nel 2021 e l’oro nel Campionato Sudamericano nel 2019 (con il premio di miglior centrale della manifestazione) e nel 2021.

Duecento cm eccellenti in attacco ed a muro, per Flavio parla una carriera sempre al top e parlano soprattutto i numeri della passata Superlega chiusa al secondo posto nella speciale classifica dei centrali dietro a Simon con 239 punti messi a referto, il 62,7% di efficacia in primo tempo (con appena 14 errori e 22 murate subite su 276 colpi), 58 muri vincenti (terzo nella classifica del fondamentale).

“Ciao, sono Flavio, nuovo centrale della Sir”

Perché Perugia? Flávio, alle prime parole da Block Devils, risponde così: “Perugia è una delle migliori squadre del mondo. Una società forte, ambiziosa, organizzata e che gioca per vincere i trofei. Allora perché non Perugia?”.

Reduce dalla stagione a Vibo, Flávio ha già dimestichezza con la Superlega italiana: “Nel campionato italiano ci sono i migliori giocatori di ogni nazione. È il campionato più forte e devi giocare al 100% ogni partita per vincere”.

Ha le idee molto chiare Flavio, il primo giocatore brasiliano nella storia della società bianconera: “Ho obiettivi importanti, voglio crescere ogni giorno, migliorare le mie capacità, lavorare con i miei compagni e con lo staff ed ovviamente cercare di vincere trofei con la squadra. Una squadra che è davvero forte! I giocatori e lo staff sono tra i migliori al mondo e poi ci sono dei tifosi appassionati. Per me è un piacere essere il primo giocatore brasiliano nella storia della Sir, possiamo scrivere una bella storia”.

A proposito di tifosi, Flávio, in attesa del suo arrivo a Perugia, ha un pensiero per i Sirmaniaci: “Ciao Sirmaniaci! Sono Flávio, nuovo centrale di Perugia per la prossima stagione. Darò il massimo tutta la stagione per la squadra. Ora il mio focus è sulla nazionale brasiliana, ma non vedo l’ora di arrivare a Perugia per giocare e sentire la vostra energia in campo. Ci vediamo presto”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!