Camminare in libertà, passeggiata culturale a Orvieto - Tuttoggi

Camminare in libertà, passeggiata culturale a Orvieto

Redazione

Camminare in libertà, passeggiata culturale a Orvieto

Lun, 01/11/2021 - 11:27

Condividi su:


Il progetto, ideato dal Panathlon Junior, sostenuto e realizzato con il Panathlon Senior, prevede ad integrazione della cartellonistica già esistente

 Valorizzare, facilitare e rendere più piacevole l’attività fisica all’aria aperta. Sono le finalità del progetto “Camminare in Libertà” lungo il percorso dell’anello del PAAO / Parco Archeologico Ambientale di Orvieto rivolto a tutti e a tutte le età. Il progetto, ideato dal Panathlon Junior, sostenuto e realizzato con il Panathlon Senior, prevede ad integrazione della cartellonistica già esistente, la collocazione lungo il percorso del PAAO di una segnaletica, di facile consultazione per tutti coloro che usufruiscono del camminamento.

Passeggiata culturale

Cartelli semplici ed essenziali contenenti indicazioni per comprendere i metri di distanza fra i vari punti dei percorsi già fatti o da effettuare durante la passeggiata, senza sottovalutare le calorie bruciate. La collocazione della segnaletica è stata scelta in base ai punti di interesse archeologico e culturale dell’area. Al centro di ogni cartello, un QR codeper accedere a notizie e curiosità sui vari siti di interesse del percorso, che verranno implementate nel corso del tempo come previsto dal progetto che propone uno sviluppo a lungo termine.

Camminare in libertà

Il progetto “Camminare in Libertà” è stato presentato questa mattina nella Sala Consiliare del Comune dall’Assessore allo Sport Carlo Moscatelli e da: Giorgio Costa Presidente del Panathlon Distretto Italia (in collegamento video), Lucia Custodi – Presidente Club Panathlon Orvieto, Rita Custodi – Governatore Area 10 dei Club Panathlon dell’Umbria e Flavio Zappitelli – Segretario Panathlon Club Junior Orvieto. Presenti anche il Direttore del Parco Archeologico, Claudio Bizzarri, l’Arch. Rocco Olivadese, Responsabile dell’Ufficio Urbanistica del Comune di Orvieto e il Prof. Franco Picchialepri in rappresentanza delle scuole medie della città.  A salutare l’iniziativa è stato, con un contributo video, il Presidente del Panathlon Italia, Giorgio Costa che si è congratulato con i Club Junior e Senior di Orvieto e l’Area 10 dell’Umbria per il fattivo impulso che stanno dando all’attività del Panathlon.“Ho seguito la nascita di questo progetto che mette in risalto l’importanza dello sport e del benessere fisico, plaudo quindi ai ragazzi che hanno avuto un’idea forte che, anche nel titolo, dice molte cose e che si è potuta concretizzare grazie all’aiuto dei Senior e del Club del Distretto umbro nello spirito che è proprio della missione del Panathlon che, nel nome dello sport, significa: amicizia, aggregazione, comunicazione, solidarietà. Orvieto è un luogo bellissimo e spero di poter tornare presto in questa meravigliosa città che saluto”. 

I dettagli del programma

 La Presidente del Club Panathlon Orvieto, Lucia Custodi ha poi illustrato i dettagli del programma della giornata di Giovedì 4 novembre dedicata a far conoscere il progetto, è stata, che ha ringraziato tutte le varie componenti del Panathlon locale e regionale per il contributo dato all’iniziativa. In particolare, la Presidente ha sottolineando che “lo spirito della missione del Panathlon, il cui obiettivo è quello di diffondere i valori dello sport inteso come strumento di valorizzazione della persona. La giornata del 4 novembre – ha aggiunto – sarà quindi ricca di eventi per tutta la città di Orvieto. Un ringraziamento particolare per la realizzazione del progetto ‘Camminare in Libertà’ va al PAAO, all’Amministrazione Comunale, all’Ufficio Tecnico del Comune, alla Protezione Civile e alle Scuole Medie della città, di cui ringrazio le dirigenti Antonella Meatta e Isabella Olimpieri e i docenti che hanno seguito i ragazzi. Il progetto realizzato dall’intero Panathlon vuole essere dunque un contributo per migliorare ed apprezzare ancora di più i luoghi della nostra città attraverso lo sport e per lo sport che, ricordiamoci, ‘aiuta a sentire il silenzio che c’è fuori’”. Il progetto verrà inaugurato Giovedì 4 novembre con la passeggiata “Camminare in libertà”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!