Calcio a 5, Maran-Nursia travolge il Rutigliano 11-3 - Tuttoggi

Calcio a 5, Maran-Nursia travolge il Rutigliano 11-3

Redazione

Calcio a 5, Maran-Nursia travolge il Rutigliano 11-3

Ottimo esordio in Coppa Italia dei blu-arancio, che ipotecano la qualificazione alla final eight
Mer, 25/03/2015 - 09:14

Condividi su:


Ottimo esordio della Maran Nursia in coppa Italia: i bluarancio travolgono il Rutigliano e raggiungono il Meta in testa alla classifica del gironcino a tre che qualifica alla final eight della competizione. Convincente la prestazione di Trapasso e compagni che, comunque, dilagano solo nella ripresa, facendo prevalere le grandi doti atletiche.

Avvio convincente della Maran Nursia, ma Di Ciaula è attento su De Araujo e su una rasoiata di Bellaver. I pugliesi ai affacciano e fanno malissimo. Sul secondo angolo consecutivo passano, grazie ad una precisa volèe di Bonvino lasciato comunque troppo solo dalla difesa bluarancio. I ragazzi di Da Silva riprendono il filo del discorso e si gettano in attacco, ma trovano di fronte ancora un grande Di Ciaula sulle conclusioni di Paolucci e Ronchi. Niente però può l’ex portiere del Modugno quando i bluarancio si scatenano in velocità: palla da Stringari a Duarte che trova Ronchi pronto a mettere in rete sul secondo palo. Al 9′ Bellaver sfortunato con la traversa che dice di no ad una bella conclusione da media distanza. È il preludio comunque al vantaggio della Maran Nursia: proprio Bellaver serve ottimamente in velocità Paolucci che insacca. È il miglior momento per i bluarancio che ne approfittano per allungare, con due reti in poco più di mezzo minuto: prima è Rafinha a segnare servito da Paolucci dopo che quest’ultimo aveva vista la sua conclusione da distanza ravvicinata respinta da Di Ciaula; poi è Ronchi a chiudere la propria doppietta assistito da Duarte in ripartenza. Manca un soffio anche al 5-1, ma Di Ciaula e traversa dico di no al sinistro ravvicinato ancora di Duarte. Rutigliano si rivede al 16′ con ottimo movimento di Rotondo, ma il suo destro esce di poco. Al 17′ pugliesi protagonisti di un buono schema da palla ferma, ma Sciannambro non arriva sul secondo palo. Rafinha sfiora l’incrocio al termine di un’azione personale. Nell’ultimo minuto ancora emozioni: Ronchi si allunga la palla e spreca una vantaggiosa superiorità numerica; sul ribaltamento di fronte decisivo intervento della difesa bluarancio sullo scatenato Rotondo.

Incredibile avvio di ripresa: Duarte si beve il 5-1 e, prima ancora che finisca il primo minuto, Rotondo ha già segnato due reti che riaprono interamente il match. Paolucci non sfrutta al meglio un assist di Stringari al 4′, poi è Di Ciaula a dire di no proprio a Stringari. Il giovanissimo under bluarancio è indemoniato e al 7′, obbliga Sciannambro a spendere un fallo da ammonizione; ma la grave ingenuità del numero undici pugliese è dire qualcosa di troppo che un suscettibile duo arbitrale punisce con un rosso diretto. Passano pochi secondi e i bluarancio sfruttano la superiorità numerica con Bellaver. Stringari sotto porta trova anche il 6-3 e il match sembra in cassaforte, anche se la Maran Nursia raggiunge il quarto fallo già al 9′. Al 10′ sussulto di Rotondo, ma Barigelli chiude alla grande. Passato il 12′, i padroni di casa chiudono il discorso con un bel destro di Duarte, con uno schema di punizione finalizzato da Bellaver e con un prezioso tocco di sinistro di Stringari a scavalcare Di Ciaula. Sul 9-3 i ritmi rallentano e c’è tempo per il gran tiro al volo di Paolucci al 16′ e, dopo un palo per parte di Ronchi e D’Aprile, per il definitivo 11-3 opera di De Araujo. Martedì prossimo match decisivo in Sicilia: contro il Meta anche un pareggio basterebbe per raggiungere la Final Eight.

Maran Nursia: Barigelli, Stringari, De Araujo, Ronchi, Bellaver, Trapasso, Paolucci, Grimaldi, Emruili, Duarte, Rafinha, Barcarollo. All. Da Silva

Virtus Rutigliano: Pascale, Gasparro, D’Aprile, Rotondo, Lestingi, Bonvino, Vitto, Lemonache, Sciannambro, Potente, Di Ciaula. All. Masi

Primo tempo (4-1): 2’Bonvino 8’Ronchi 10’Paolucci 13’Rafinha 14’Ronchi

Secondo tempo (11-3): 0’15”, 0’53”Rotondo 7’30”Bellaver 8’Stringari 12’Duarte 13’Bellaver 13’30”Stringari 16’Paolucci 19’De Araujo.

 

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!