Bevagna, le opposizioni fanno ricorso al Prefetto contro Maccarelli | Aggiornamento - Tuttoggi

Bevagna, le opposizioni fanno ricorso al Prefetto contro Maccarelli | Aggiornamento

Claudio Bianchini

Bevagna, le opposizioni fanno ricorso al Prefetto contro Maccarelli | Aggiornamento

Durissimo attacco dell'ex sindaco Polticcchia, della Di Filippo (M5S) e Borsini di BR | La replica di Maccarelli
Sab, 04/03/2017 - 15:02

Condividi su:


Bevagna, le opposizioni fanno ricorso al Prefetto contro Maccarelli | Aggiornamento

Aggiornamento del 5 marzo alle 8,45-  A stretto giro arriva la replica del Presidente del Consiglio Comunale di Bevagna, Fabio Maccarelli. “Ho letto su Tuttoggi.info il comunicato stampa congiunto dei capigruppo di minoranza del Consiglio Comunale di Bevagna: sono rimasto sorpreso e amareggiato nel leggere che, tra le altre legittime considerazioni politiche, si affermi che io sarei arrivato a ‘offese personali’.
Ecco, questo punto non lo posso accettare; posso aver commesso errori e omissioni, ma sempre nei limiti della buona educazione e semmai dell’ironia e comunque non fino al funto di offendere personalmente: questo stile non mi appartiene, come pure lascio volentieri agli altri gli “atti di onnipotenza”.

Per il resto, mi ero già scusato con il Consiglio comunale e i Consiglieri tutti, dei ritardi nell’attivazione formale delle Commissioni; il 28 febbraio avevo inviato una comunicazione a tutti i Consiglieri, proponendo alcune date per tenere le commissioni e per sondare quindi la loro disponibilità ed le eventuali esigenze e proposte al riguardo.
n conclusione di questo sondaggio, posso anticipare che le commissioni saranno convocate per martedì 21 marzo, la prima data utile in base alla combinazione delle preferenze espresse. Rimango a sua disposizione per eventuali approfondimenti.

‘Un’amministrazione comunale improntata all’autoritarismo ed all’autoreferenzialità con un presidente del Consiglio che disattende i principi di imparzialità previsti della statuto del Comune di Bevagna’. E’ frontale e durissimo l’attacco che le opposizioni, unite, sferranno contro la giunta bevanate guidata da Annarita Falsacappa.

Ad inviare l’atto d’accusa alla stampa, sono infatti l’ex sindaca Analita Polticchia di Per Bevagna Futura, Emma Di Filippo del Movimento Cinque Stelle e Giovanni Borsini di Bevagna Rinasce. Un fronte compatto per stigmatizzare il fatto che “a quasi un anno dall’insediamento dell’attuale amministrazione comunale, nonostante i solleciti dei consiglieri di opposizione, a Bevagna non sono ancora state attivate le commissioni consiliari e il presidente del consiglio Fabio Maccarelli nonchè ex segretario del Pd locale – si sottolinea nella nota stampa – in un atto di onnipotenza, pochi giorni fa ha convocato illegittimamente la prima commissione per discutere un argomento che l’amministrazione comunale riteneva urgente, riguardante il polo scolastico, presidiandola e facente funzioni i segretario verbalizzante”. La Polticchia, la Di Filippo e Borsini non usano mezzi termini per bacchettare Maccarelli parlando esplicitamente di ‘comportamento autoritario e irregolare del presidente del Consiglio comunale che si perpetua fin dal suo insediamento e che ha superato i limiti di ogni legittimità democratica’.

Le segnalazioni dell’opposizione sono state inoltrate al Prefetto, sostenendo che Maccarelli avrebbe sempre ingorato e mortificato il ruolo delle opposizioni arrivando persino ad offese personali e decidendo secondo le proprie personali esigenze. Tra le contestazioni maggiori – prosegue il comunicato stampa – l’evidende impossibilità di visionare ed approfondire tematiche di grande interesse per la comunità, come ad esempio il caso eclatante dell’ampiamento della cava e per ultimo l’ordine del giorno sul polo scolastico.  Ciò – concludono Polticchia, Di Filippo e Borsini ha costretto tutti i consiglieri di opposizione ad abbandonrare l’aula in segno di protesta contro un atteggiamento autoritario, autoreferenziale ed anti democratico”.


Condividi su:


Aggiungi un commento