BANDO DEL COMUNE PER LA CONCESSIONE DI UN CHIOSCO BAR AL PARCO "LE GRAZIE" - Tuttoggi

BANDO DEL COMUNE PER LA CONCESSIONE DI UN CHIOSCO BAR AL PARCO “LE GRAZIE”

Redazione

BANDO DEL COMUNE PER LA CONCESSIONE DI UN CHIOSCO BAR AL PARCO “LE GRAZIE”

Ven, 17/06/2011 - 10:45

Condividi su:


BANDO DEL COMUNE PER LA CONCESSIONE DI UN CHIOSCO BAR AL PARCO “LE GRAZIE”

E’ stato pubblicato sul sito del comune di Terni il bando relativo alla concessione di uno spazio all’interno del Parco Le Grazie in viale Trento per l’installazione di un chiosco – bar da adibire all’attività di somministrazione di alimenti e bevande. A distanza di due anni dall’apertura del Parco, data la grande affluenza di pubblico, si è resa necessaria, infatti, la realizzazione di un punto di ristoro in una zona particolarmente affollata come quella dei giochi.
Il termine per la presentazione delle offerte è fissato per il giorno 12 luglio 2011, alle 12. La gara si svolgerà il 14 luglio, alle 12, nella sala della minoranza, Palazzo Spada.
L’ importo a base d'asta in ragione di anno, corrispondente al valore dell’occupazione dell’area pubblica, sia per l’occupazione permanente del chiosco e servizi, che per l’occupazione dell’area di pertinenza per anno, è pari a 9.100 euro.
L’aggiudicazione dell’area pubblica per l’istallazione della struttura, per 20 anni rinnovabili, avverrà con il sistema della procedura aperta e con il criterio dell’offerta economica al massimo rialzo e secondo le modalità indicate nel bando.
Il chiosco da realizzarsi nell’area suddetta dovrà avere le caratteristiche tecnico-costruttive dettagliate negli allegati tecnici progettuali che possono essere ritirati presso la Direzione Urbanistica come descritto nel bando di gara. Le spese di realizzazione della struttura e la sistemazione dell’area al contorno sono a carico del concessionario. Sono altresì a carico tutte le spese relative all’apertura delle utenze e alla gestione del chiosco.
Descrizione dell’intervento. Secondo quanto previsto nel progetto approvato dalla giunta comunale l’11/05/2011, il chiosco bar è posizionato all’ingresso del parco, su un lotto, di terreno di forma triangolare e leggermente in pendenza, adiacente il parcheggio, al Fg. 135 part. 82.
Dal punto di vista funzionale, sono previsti due nuclei separati ma adiacenti: il chiosco bar costituito da un ambiente destinato alla vendita di mq 29.20, ampliabile verso l’esterno tramite due pareti vetrate completamente apribili su una zona pavimentata di pertinenza di mq 76, i locali destinati a laboratorio di mq 5.40, magazzino di mq 8.10 e bagno – spogliatoio per il personale di mq 1.95 per un totale complessivo di mq. 47.80 rispetto ai mq. 50 consentiti; i locali con servizi igienici per il pubblico di mq 13.31.
L’edificio sarà di tipo non fisso e verrà realizzato con struttura portante metallica poggiante su una piattaforma che funge da fondazione per la parte edificata e da base per l’area di pertinenza esterna pavimentata. I locali saranno dotati di impianto di riscaldamento, di raffrescamento e forniti di tutti gli allacci alle reti necessari.
La copertura è prevista piana e permetterà, tramite una leggera pendenza, la raccolta delle acque piovane in due punti ed il relativo smaltimento attraverso dei discendenti posti all’interno della struttura stessa e collegati alla rete fognaria.
Per l’abbattimento delle barriere architettoniche saranno sufficienti due rampe con inclinazione max di circa il 6%, in quanto il dislivello max fra il piano di calpestio del chiosco bar e servizi annessi, posti alla stessa quota del parcheggio, e la quota dei percorsi pedonali è di circa 40 cm.
La struttura portante del chiosco è prevista in acciaio zincato con un basamento formato da travi tipo Hea sul quale sarà fissato il pavimento.
Le pareti sono realizzate con struttura in profili zincati opportunamente dimensionati e controventati e tamponata con pannelli sandwich, rivestiti in metallo, coibentati in poliuretano espanso del tipo a cellule chiuse autoestinguente, di spessore complessivo idoneo a garantire la coibenza termica prevista dalle normative vigenti.


Condividi su:


Aggiungi un commento