APPROVATO IL PROGETTO DI LEGGE SUL DIFENSORE CIVICO - Tuttoggi

APPROVATO IL PROGETTO DI LEGGE SUL DIFENSORE CIVICO

Redazione

APPROVATO IL PROGETTO DI LEGGE SUL DIFENSORE CIVICO

Gio, 08/11/2007 - 07:06

Condividi su:


Assicurare la tutela non giurisdizionale dei diritti soggettivi, degli interessi legittimi e degli interessi collettivi e diffusi dei singoli e degli enti. Sarà questa la principale funzione del difensore civico regionale, così come delineata dal progetto di legge approvato oggi all'unanimità dalla Commissione speciale per le riforme statutarie e regolamentari del Consiglio regionale.Il presidente della Commissione, Ada Girolamini, ha espresso la propria soddisfazione per una provvedimento che “contribuisce all'attuazione dello Statuto regionale, aiuta e tutela il cittadino nel rapporto con le pubbliche amministrazioni. Grazie alla maggioranza qualificata richiesta per la sua elezione, sottolinea Girolamini, il difensore sarà una figura di piena e reale garanzia”. Sulla stessa linea il vicepresidente Enrico Sebastiani, secondo cui la proposta di legge “assegna al Difensore civico una funzione di reale tutela delle fasce sociali più deboli, e il testo approvato in commissione, frutto di una soddisfacente mediazione tra maggioranza e minoranza, è indice della civiltà e della maturità delle istituzioni umbre”.Al difensore spetterà l'esercizio delle funzioni “previste dalle leggi statali e regionali a garanzia del buon andamento, dell'imparzialità, della legalità, della trasparenza, dell'efficienza e dell'efficacia dell'attività amministrativa”. Funzioni che eserciterà “senza alcuna forma di dipendenza gerarchica o funzionale ed in piena autonomia”. L'intervento del difensore civico potrà essere richiesto in riferimento a provvedimenti, atti, fatti, ritardi, omissioni, illegittimità o irregolarità riscontrate da parte di uffici dell'Amministrazione regionale; di enti o agenzie sottoposte al controllo regionale; di aziende sanitarie regionali; di concessionari o gestori dei servizi pubblici; di enti locali, limitatamente all'esercizio di funzioni attribuite o conferite dalla Regione. Il difensore interverrà su richiesta di singoli interessati, enti e associazioni dopo che i ragionevoli tentativi per rimuovere ritardi e disfunzioni non siano andati a buon fine oppure d'ufficio, per tutti i casi di generale interesse o che “destino particolare interesse o preoccupazione nella cittadinanza”.Valutata la fondatezza dell'istanza ricevuta, il difensore civico richiederà agli uffici competenti tutte le informazioni e i chiarimenti necessari, tentando anche una mediazione in caso di procedimenti amministrativi in corso e favorendone la conclusione. In caso di verificate inadempienze, il difensore potrà chiede all'Amministrazione interessata l'apertura di un procedimento disciplinare contro i funzionari responsabili.Entro il 31 marzo di ogni anno il difensore sarà tenuto ad inviare al Consiglio regionale una relazione sull'attività svolta nell'anno precedente, segnalando irregolarità e ritardi riscontrati ed i rimedi organizzativi e normativi che riterrà necessari.Sarà il Consiglio regionale ad eleggere il difensore civico, tra coloro che avranno riposto all'avviso pubblicato sul bollettino ufficiale e che dovranno necessariamente avere la cittadinanza italiana, una laurea magistrale o un diploma di laurea del vecchio ordinamento ed una qualificata esperienza professionale nel campo giuridico amministrativo.L'incarico di difensore civico (che dura 6 anni e non è rinnovabile) è incompatibile con ogni carica elettiva pubblica e con l'esercizio di qualsiasi attività di lavoro autonomo o subordinato, commercio o professione.


Condividi su:


Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!