All'aeroporto di Foligno pronti ad atterrare gli arei della Seconda Guerra mondiale - Tuttoggi

All’aeroporto di Foligno pronti ad atterrare gli arei della Seconda Guerra mondiale

Claudio Bianchini

All’aeroporto di Foligno pronti ad atterrare gli arei della Seconda Guerra mondiale

Lo scalo folignate ospiterà la Royal Air Squadron del Regno Unito | Il sindaco Zuccarini, "L'aeroporto sarà tra le priorità"
Gio, 20/06/2019 - 16:26

Condividi su:


Gli aerei della seconda guerra mondiale sono pronti ad invadere pacificamente Foligno: una pattuglia composta da una ventina di velivoli farà infatti tappa all’aeroporto cittadino sabato 22 giugno intorno alle 18 in arrivo da Castiglione del Lago.

“Si tratta del primo grande evento per rilanciare il nostro aeroporto – ha dichiarato il neo sindaco Stefano Zuccarini nella sua prima conferenza stampa nella studio di Palazzo Comunale – vogliamo subito dare un segnale concreto. Questa struttura sarà al centro della nostra azione amministrativa”.

Ad approdare sul suolo folignate sarà la Royal Air Squadron, lo storico club volante del Regno Unito che nel suo viaggio farà tappa anche in terra umbra.

A capitanarli sarà Tim Clark, tra i massimi esponenti della RAS ed una volta scesi dagli aerei, gli aviatori saliranno a bordo di un autobus per partire alla scoperta dell’Umbria.

Ma le sorprese non finisco qui: a sorvolare il ‘centro del mondo‘ ci saranno anche i mitici “warbird” storici arei militari dimessi ma resi ancora perfettamente funzionanti dagli appassionati del settore. Alcuni di questi hanno persino partecipato alla seconda guerra mondiale, ma questa volta … verranno in pace.

Si tratta, nello specifico dei modelli Spitfire Mk-VIII e Mustang TF-51 oltre a Bonanza, Cesna e Paiper PA-32

Sono oltre 150 gli iscritti al club Royal Air Squadron e sarà un’occasione unica poterli conoscere e ammirare i loro arei, considerando che ci saranno persino ex piloti della RAS.

“Sono particolarmente vicino a questo mondo – commenta Zuccarini – e inoltre si tratta anche di una grande occasione di crescita turistica, culturale e promozionale per Foligno. L’aeroporto deve tornare ad essere un punto di riferimento – ha sottolineato il neo sindaco – dobbiamo ripristinare le aree verdi, dotarlo di panchine e fontanelle e far sistemare tutte le infrastrutture necessarie rimaste al palo. Accoglierò personalmente il capitano Clark e consegneremo a tutti un attestato di riconoscimento”.

“Saranno presenti anche tre elicotteri e tutti faranno rifornimento qui a Foligno prima di ripartire – fa sapere il presidente dell’Aeroclub Lucio Reato – vogliamo aprirci a questo tipo di turismo, anche perchè chiunque viene da noi rimane contento della posizione e della nostra realtà”.

In agenda c’è già un altro importante evento: l’esercitazione dell’Aeronautica Militare ‘Grifone – Search and rescue’

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!