Albergo di Assisi impiegava lavoratori in “nero” | Finanza scopre tra il 2016 e il 2017 ben 40 posizioni irregolari

Albergo di Assisi impiegava lavoratori in “nero” | Finanza scopre tra il 2016 e il 2017 ben 40 posizioni irregolari

La struttura alberghiera ha 50 camere e un notevole flusso di lavoro | Evasi più di 400mila euro di redditi

share

I Finanzieri del Comando Provinciale di Perugia, hanno scoperto che in un albergo di Assisi, avevano lavorato 40 persone completamente “in nero”.

È quanto hanno rilevato le Fiamme Gialle della Tenenza di Assisi durante una verifica svolta nei confronti di una società che operava come gestore dell’albergo, un hotel con circa 50 camere e un notevole afflusso di clienti.

Nel corso della verifica, i militari hanno potuto appurare che, nel 2016 e nel 2017, 40 persone avevano lavorato in maniera irregolare, sprovviste di copertura previdenziale, assicurativa e sanitaria. Quattro di queste persone sono state successivamente assunte, pur continuando a ricevere emolumenti “fuori busta”.

Pesanti le conseguenze a carico della società: le sanzioni per l’impiego irregolare di lavoratori ammontano a 138 mila euro. Inoltre, la verifica ha permesso di constatare più di 400 mila euro di redditi non dichiarati.

share

Commenti

Stampa