Acquasparta, ecco la Giunta del sindaco Montani

Acquasparta, ecco la Giunta del sindaco Montani

Presentate giunta e programma: “Sviluppo e coesione sociale”

share

E’ composta da quattro assessori la nuova giunta del neo eletto sindaco di Acquasparta, Giovanni Montani. Il primo cittadino l’ha ufficializzata nel corso della prima seduta di Consiglio comunale durante la quale ha presentato i suoi collaboratori.

Si tratta di Benvenuto Romano, vice sindaco, con deleghe a bilancio e lavori pubblici, Sara Marcucci, con deleghe a servizi sociali, scuola e sanità, Guido Morichetti, che si occuperà invece di cultura, turismo, sport e relazioni esterne, e Federico Regno a cui vanno sviluppo economico, ambiente, protezione civile, mobilità e trasporti. Il sindaco Montani ha tenuto per sé le deleghe ad urbanistica, frazioni e personale, con l’intenzione di assegnarle successivamente.

Durante il suo discorso di insediamento Montani ha tracciato le linee programmatiche di mandato sottolineando soprattutto gli impegni su sicurezza, sviluppo, turismo e sociale. Sul primo punto il sindaco spiega: “La sicurezza non va intesa in senso populistico ma concreto. Dovrà essere infatti un fattore localizzativo per nuove attività economiche che potranno giovarsi di sistemi di video sorveglianza e controllo, sia delle aree produttive che dei centri abitati”.

Sullo sviluppo Montani traccia due direttrici: “La prima – spiega – riguarda l’individuazione di aree di insediamento industriale e produttive vicine alle grandi vie di comunicazione. La seconda deve essere la sburocratizzazione delle pratiche e delle procedure perché spesso sono le lungaggini che frenano gli investimenti”.

Palazzo Cesi sarà il fulcro del turismo. “Puntiamo sul polo esperienziale che all’interno del palazzo, grazie alla multimedialità, potrà raccontare al visitatore la storia di Federico Cesi e degli inizi dell’Accademia dei Lincei, ma abbiamo anche un altro progetto che dovrà coinvolgere anche altre realtà territoriali. Parlo delle “Terre Arnolfe” che mettono insieme Acquasparta, Spoleto e Todi e che dovranno promuovere le eccellenze del territorio, sotto il profilo dei prodotti agroalimentari e della cultura”.

Sul sociale infine Montani annuncia: “Non lasceremo indietro nessuno. In questa epoca di crisi economica, il settore sociale diventa fondamentale per la coesione di una comunità. Lavoreremo utilizzando al massimo fondi nazionali ed europei”.

share

Commenti

Stampa