Cappelline gentilizie, multe e revoca per chi le tiene nel degrado - Tuttoggi

Cappelline gentilizie, multe e revoca per chi le tiene nel degrado

Redazione

Cappelline gentilizie, multe e revoca per chi le tiene nel degrado

Mer, 25/05/2022 - 10:00

Condividi su:


Giro di vite ad Assisi, i provvedimenti riguardano soprattutto il cimitero del capoluogo

L’amministrazione comunale ha disposto un provvedimento di decadenza delle concessioni delle “cappelline gentilizie” che si trovano in uno stato di abbandono e incuria nei cimiteri e in particolare nel cimitero monumentale di Assisi capoluogo. E nello stesso tempo ha deciso le linee guida per la riacquisizione delle stesse.

Il procedimento prevede, da parte degli uffici che si occupano della gestione dei cimiteri comunali, di individuare le “cappelline gentilizie” che versano in cattive condizioni, poi la ricerca anagrafica dei concessionari (o degli aventi diritto) a cui inviare una diffida con cui si richiedono giustificazioni dello stato di degrado e soprattutto l’invito a pulire e sistemare le “cappelline” entro 3 mesi e non oltre un anno dall’inizio dei lavori. Sono 31 le “cappelline gentilizie” interessate dal provvedimento, tra sepolcri ed edicole.

L’iter è stato pubblicato sull’Albo Pretorio e sulle bacheche di ogni cimitero. Trascorsi i 30 giorni dal ricevimento della diffida e/o dalla pubblicazione sull’Albo Pretorio e se non c’è stata alcuna risposta, l’amministrazione avvierà il procedimento di decadenza della concessione e poi provvederà a stilare l’elenco delle “cappelline” tornate nella piena disponibilità del patrimonio comunale. Per conoscere tutti i dettagli della determinazione dirigenziale, pubblicata il 10 maggio, è possibile consultare il sito istituzionale del Comune di Assisi.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!