A Foligno opere per 17milioni di euro in tre anni, ecco il piano

A Foligno opere per 17milioni di euro in tre anni, ecco il piano

Nella lunga lista, dalla rotatoria di San Magno alle piste ciclabile, nuova illuminazione in centro storico e recupero dell’ex Foro Boario

Dalla rotatoria a San Magno all’illuminazione artistica dei palazzi del centro storico, dalla soppressione dei passaggi a livello ai pannelli informativi sulle disponibilità di parcheggio, oltre 700mila euro per manutenzioni stradali: c’è molta ‘carne al fuoco’ nel nuovo Piano Triennale delle Opere Pubbliche approvato nei giorni scorsi dalla giunta comunale con un’apposita delibera. Un maxi investimento di oltre 17milioni di euro che cambierà, almeno in parte, o comunque migliorerà, il volto di Foligno. Ora il disco verde definitivo dovrà arrivare dal Consiglio comunale, con la possibilità di qualche modifica da parte della massima assise cittadina.

Il piano adottato prevede stanziamenti pari a 17milioni e 200mila euro suddivisi, ovviamente nell’arco di tre anni, ovvero dal 2018 sino al 2020: per il prossimo anno la cifra utilizzabile è di oltre 12 milioni di euro, tre milioni saranno impiegati nel 2019 ed i restanti due milioni verranno spesi nel 2020 così come previsto. Tra i fondi sono da conteggiare anche contributi statali, regionali, oneri di urbanizzazione e casse comunali considerando proventi cimiteriali e varie alienazioni di beni tra i quali gli edifici della sede della Vus. Per le opere ferroviarie, contribuirà direttamente il gruppo Ferrovie dello Stato, mettendo sul piatto circa 800mila euro.

Il prossimo anno, secondo il piano approvato dalla giunta comunale, vedrà la luce la rotatoria di via Rubicone per 400mila euro,  ma anche varie opere ciclopedonali lungo via Fratelli Bandiera e a ridosso della rotatoria dell’ospedale San Giovanni Battista. In programma c’è pure l’illuminazione artistica, a risparmio energetico, per valorizzare al meglio ‘attrattori culturali’ con un investimento pari a 350mila euro. Nel 2018 verrà riqualificata l’area dell’ex mattatoio e foro boario, questo che rientra nel Piano Nazionale per le Città per il quale il Governo ha messo a disposizione cinque milioni di euro. Sarà finalmente completato il Pir di Colfiorito e si attiveranno le opere compensative per l’area delle ex casermette.

Nel 2019 l’amministrazione comunale ha fissato la realizzazione della tanto richiesta rotatoria in zona San Magno, che costerà circa 300mila euro. Altra grande novità, saranno gli altrettanto invoovati di pannelli per l’infomobilità, che indicheranno posizionamento, capienza, e disponibilità di parcheggi: a disposizione 350mila euro. Ed ancora, opere ciclo pedonali: in via Grumelli per 250mila euro ed al parcheggio dei Canapè per centomila.

Siamo giunti al 2020 durante il quale saranno effettuati lavori di manutenzione straordinaria alla tribuna figuranti del Campo de li Giochi per 190mila euro, nonchè l’ampliamento del cimitero di Fiamenga pari a circa 400mila euro.