Dedica al sindaco sulla copertina del nuovo album, scoppia la pace tra Michele Bravi e Città di Castello

Dedica al sindaco sulla copertina del nuovo album, scoppia la pace tra Michele Bravi e Città di Castello

Il cantante tifernate incontra e omaggia Bacchetta prima della sua esibizione a Collestrada “Doveroso per la mia città” | Il primo cittadino “Gesto apprezzabile e significativo”

Bel gesto di Michele Bravi dopo le aspre polemiche suscitate da una sua intervista rilasciata a Radio Deejay. Il 22enne cantante, quarto classificato all’ultimo Festival di Sanremo con “Il diario degli errori“, oggi pomeriggio (domenica 19 marzo), qualche ora prima della sua esibizione a Collestrada, ha incontrato il sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta, al quale ha consegnato il suo nuovo album “Anime di Carta”, con tanto di dedica in copertina al primo cittadino e alla città.

Un gesto di cortesia, per certi aspetti riparatore, quello dell’ex vincitore X-Factor 7, attualmente al primo posto nella classifica FIMI/Gfk proprio con il cd “Anime di carta”, uscito il 24 febbraio 2017 per Universal Music. Tutto si è svolto nel corso di un breve ma cordiale incontro nella residenza municipale, che lo stesso cantante ha definito “doveroso per la città dove sono nato e per le istituzioni che la rappresentano”.

La mia presenza qui oggi, nella mia città, è per testimoniare al sindaco e a tutta la collettività locale attaccamento e senso di appartenenza nonostante impegni di studio e di lavoro mi hanno portato ben presto a frequentarla di meno, ma non per questo apprezzarla e riconoscerne il ruolo importante che svolge nel contesto regionale e nazionale

Oggi sono in Umbria, regione in cui opera e lavora anche Alfredo Repetti (Cheope, figlio di Mogol), uno degli autori de ‘Il diario degli errori’ – ha proseguito Michele Bravi – per presentare il mio nuovo album: non potevo non fare una tappa anche per pochi minuti nella mia città e manifestare attraverso il sindaco affetto e riconoscenza prima di tutto alla città da dove riparto per questa nuova avventura”.

Parole di apprezzamento del sindaco Bacchetta per questo gesto di cortesia che il giovane artista tifernate ha voluto riservare a Città di Castello e alle istituzioni che la rappresentano, per chiudere in maniera positiva anche polemiche e incomprensioni recenti che il cantante stesso ha chiarito di persona, scusandosi.

Molte volte si tende a dare giudizi sommari, talvolta a lapidare verbalmente chi ha rilasciato dichiarazioni, magari in un contesto articolato, senza dare la possibilità di chiarire. Il gesto che oggi ha fatto Michele Bravi è senza dubbio apprezzabile e per certi aspetti significativo nel riconoscere l’appartenenza ad una città di grandi tradizioni storiche, culturali e sociali dove vive la propria famiglia e da cui lui stesso è partito per raggiungere traguardi importanti in questo caso in ambito musicale ed artistico. Un bel gesto che tutti quanti non possiamo non sottolineare con soddisfazione”, ha concluso il sindaco.

Stampa