Travolto dal treno a Perugia, si lavora per identificare il corpo

Travolto dal treno a Perugia, si lavora per identificare il corpo

Il macchinista del treno “l’ho visto, era steso con una gamba alzata”. La vittima è un giovane, probabilmente centrafricano


share

Era disteso sui binari. Il macchinista lo ha visto solo all’ultimo istante e non ha fatto in tempo ad arrestare la marcia del treno. Così il regionale 1806 in servizio tra Foligno e Firenze, ha travolto un giovane centrafricano.  Forse il ragazzo voleva farla finita, o forse si è trattato solo di un tremendo incidente. Non sapremo mai con certezza cosa ha provocato domenica mattina alle 10 la morte di un giovane sui binari all’altezza di Infernaccio-Prepo.

Agghiacciante la testimonianza del conducente del treno “ho visto il ragazzo disteso solo perchè ha alzato una gamba”, poi la velocità con cui il convoglio transitava ha dilaniato il corpo, rendendolo irriconoscibile. Oggi si tenterà l’identificazione attraverso le impronte papillari. Delle procedure si sono occupati gli agenti della polfer e quelli della scientifica della scientifica della questura di Perugia.

La vicenda ha necessariamente richiesto il blocco del traffico sulla linea per ore, così un convoglio fermo a Fontivegge è stato fatto andare in retromarcia fino a raggiungere il treno bloccato. Da lì i circa 120 passeggeri a bordo sono stati trasferiti e con l’ausilio degli agenti della polizia ferroviaria hanno potuto riprendere normalmente il viaggio.

Perugia, uomo travolto sui binari dal treno

share

Commenti

Stampa