Un tifernate in un francobollo, omaggio a Elmo Palazzi a 150 anni dalla nascita - Tuttoggi

Un tifernate in un francobollo, omaggio a Elmo Palazzi a 150 anni dalla nascita

Redazione

Un tifernate in un francobollo, omaggio a Elmo Palazzi a 150 anni dalla nascita

Ven, 24/12/2021 - 14:15

Condividi su:


Da oggi la creatività di Città di Castello viaggerà nel mondo anche con il francobollo di Elmo Palazzi, l’emissione della carta valore dello Stato è stata presentata con una cerimonia promossa dal Circolo Culturale Luigi Angelini

Da oggi la creatività di Città di Castello viaggerà nel mondo anche con il francobollo di Elmo Palazzi, la cui opera viene degnamente riconosciuta nell’anniversario dei 150 anni dalla nascita grazie al Circolo Culturale Luigi Angelini e alla sinergia di diverse forze della città”.

La sottosegretaria allo Sviluppo Economico Anna Ascani e il sindaco Luca Secondi, insieme all’assessore alla Cultura Michela Botteghi e all’on. Walter Verini, hanno salutato così l’emissione della carta valore dello Stato, ieri mattina (23 dicembre), durante la cerimonia tenutasi all’Asp Giovanni Ottavio Bufalini e organizzata dal Circolo Culturale Luigi Angelini, promotore dell’iniziativa presso il Mise, a coronamento di un’azione di valorizzazione della memoria dell’artista iniziata nel 2004, con il restauro del monumento all’XI settembre 1860 in piazza Raffaello Sanzio.

La magnifica traccia del proprio talento che Palazzi ha lasciato nella sua città è stata raffigurata nel francobollo commemorativo insieme al ritratto dell’artista e all’opera “Oriente”, scultura in arenaria incastonata in un angolo esterno della sua abitazione tifernate.

Nell’ufficio mobile allestito nella sede dell’Asp Bufalini in via San Bartolomeo, Poste Italiane ha messo a disposizione dei collezionisti accorsi per l’occasione l’annullo filatelico speciale dedicato a Elmo Palazzi nel primo giorno dell’emissione del francobollo e una cartella filatelica in formato A4 a tre ante, contenente una quartina di francobolli, un francobollo singolo, una cartolina annullata e affrancata, insieme a una busta del primo giorno di emissione.

Quest’anno ricorrono i 30 anni di vita della nostra associazione e davvero non ci poteva essere regalo più bello di questa soddisfazione, nel solco dell’amore con cui abbiamo sempre cercato di salvaguardare e valorizzare l’opera di Palazzi, insieme al patrimonio artistico e storico della nostra città”, ha sottolineato Luigi Chieli, presidente del Circolo Culturale Luigi Angelini, che ha ringraziato tutti coloro che hanno contribuito al buon esito dell’iniziativa.

Chi era Elmo Palazzi

Elmo Palazzi nacque il 23 dicembre del 1871 a Città di Castello, dove morì a 44 anni il 9 dicembre del 1915. L’artista si formò come scultore alla Scuola di Arti decorative di Firenze. Nel 1895 si trasferì a Roma e frequentò lo studio di Ettore Ferrari (autore del monumento a Giordano Bruno in piazza Campo de’ Fiori) per perfezionarsi nella scultura. Poco più che 30enne ma già malato di cuore, Palazzi tornò a vivere a Città di Castello nel 1903, dove continuò per quanto possibile la produzione artistica e fu tra i fondatori della Scuola Operaia G.O. Bufalini.

Il monumento equestre collocato in piazza Raffaello Sanzio, realizzato nel 1914 per celebrare la liberazione di Città di Castello dallo Stato Pontificio e l’annessione al Regno d’Italia l’11 settembre 1860, è la traccia più emblematica lasciata a Città di Castello da Palazzi, parte della cui gipsoteca è custodita nella Pinacoteca di Palazzo Vitelli alla Cannoniera grazie alla donazione degli eredi. Il suo archivio, composto da bozzetti, corrispondenza, fotografie, diplomi e da una biografia, è stato dichiarato dalla Soprintendenza di interesse storico particolarmente importante ed è stato sottoposto a tutela come testimonianza dell’attività e della vita di “un grande artista umbro del primo Novecento”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!