Terni, per il sindaco la priorità ora è riorganizzare la macchina comunale - Tuttoggi

Terni, per il sindaco la priorità ora è riorganizzare la macchina comunale

Redazione

Terni, per il sindaco la priorità ora è riorganizzare la macchina comunale

Latini chiama a raccolta gli assessori per studiare i cambiamenti da fare al più presto nella struttura del Comune: "Scopo è maggiore efficienza"
martedì 25 20 Settembre18 - 17:39
Terni, per il sindaco la priorità ora è riorganizzare la macchina comunale

“Dopo aver messo in sicurezza il bilancio dell’Ente con il grande lavoro dell’assessore Dominici coadiuvato dagli uffici e con il voto in consiglio comunale compatto da parte della maggioranza di centro-destra, occorre ora passare rapidamente alla gestione della riorganizzazione della macchina comunale“. Lo dichiara il sindaco di Terni  Leonardo Latini che ha chiesto a tutti gli assessori di collaborare con l’assessore al personale Sonia Bertocco nella fase di progettazione e predisposizione del nuovo modello organizzativo dell’Ente.

“Un modello che dovrà essere finalizzato ad una maggiore efficienza e all’ottimizzazione della macchina amministrativa, per dare risposte efficaci e tempestive ai cittadini nel rispetto rigoroso dei principi di legalità, imparzialità, economicità e trasparenza“. In sostanza a tutti gli assessori è stato chiesto di verificare la situazione nei settori della macchina amministrativa, ovvero degli uffici e delle direzioni del Comune, relativi alle rispettive deleghe, di sottolinearne le criticità e i problemi e di avanzare proposte e soluzioni di riorganizzazione.

 “Tutto questo – ha detto il sindaco Latini – per procedere in tempi ragionevolmente brevi a dare una risposta forte alla necessità di cambiamento per la quale siamo stati chiamati a governare la città, obiettivo che potremo raggiungere soprattutto attraverso una struttura comunale più efficiente e efficace, capace finalmente di valorizzare tutti i dipendenti e di fornire servizi all’altezza delle aspettative di una città che deve risollevarsi con tutte le sue forze”.

Aggiungi un commento