Terni, domani la giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate - Tuttoggi

Terni, domani la giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate

Redazione

Terni, domani la giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate

Qui il programma del 4 Novembre
Lun, 03/11/2014 - 12:34

Condividi su:


Terni, domani la giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate

Domani, 4 Novembre, la Provincia di Terni parteciperà alle celebrazioni in programma per il Giorno dell’Unità nazionale e la Giornata delle Forze Armate. L’ente sarà rappresentata dal Sindaco di Narni Francesco de Rebotti, delegato dal presidente Leopoldo di Girolamo, impegnato a Bruxelles dove sono in programma una serie di appuntamenti per la vicenda Ast.

Alle ore 11:00, presso Piazza della Repubblica, il programma prevede l’esibizione dell’orchestra “d’Armonia città di Terni” , dove la Provincia e il Comune di Terni deporranno una corona d’alloro. Successivamente il corteo partirà per Piazza Briccialdi dove ci sarà l’alza bandiera, la resa degli onori ai caduti e la deposizione delle corone di alloro da parte delle istituzioni, delle associazioni degli ex combattenti e delle associazioni d’arma. Di seguito la lettura dei messaggi e gli interventi vari, tra cui quello del delegato del presidente della Provincia. La lettura della preghiera da parte di alcuni studenti chiuderà le celebrazioni.

Il 4 novembre verrà celebrato in tutti i comuni del territorio provinciale con un programma che abbraccerà l’intera mattinata e coinvolgerà istituzioni e associazioni. Il Comune di San Venanzo ha fatto pervenire all’ufficio stampa della Provincia di Terni il proprio programma di iniziative che riportiamo di seguito: Alle ore 8:30 la Santa Messa nella chiesa parrocchiale di San Venanzo, alle ore 9:30 il corteo e la deposizione di una corona al Monumento ai caduti, alle 11:00 la deposizione di una corona al Monumento ai caduti di Fratta Todina e alle 12:00 la deposizione di una terza corona al Monumento ai caduti di Monte Castello di Vibio.

Saranno presenti le autorità civili e militari e i ragazzi delle scuole Primaria e Secondaria di primo grado dei tre comuni con canti e letture di poesie sul tema della pace.

Aggiungi un commento