Terni, convegno FIDAPA sulla "Carta dei diritti della bambina" - Tuttoggi

Terni, convegno FIDAPA sulla “Carta dei diritti della bambina”

Redazione

Terni, convegno FIDAPA sulla “Carta dei diritti della bambina”

Documento che enuncia principi di valore morale e civile che promuovono la parità sostanziale tra i sessi
Gio, 06/12/2018 - 12:47

Condividi su:


La Carta dei diritti della Bambina, ispirata alla Convenzione ONU del 1989 ed approvata al Congresso della BPW Europa, è divenuta operativa dopo l’approvazione, all’unanimità, delle presidenti europee avvenuta il 30 /09/2016; tutte le sezioni della FIDAPA BPW Italy si sono impegnate a presentarla ai Comuni e alle Regioni perchè venga adottata quanto prima.

Enuncia principi di valore morale e civile che promuovono la parità sostanziale tra i sessi e va letta come premessa fondamentale per l’affermazione e la tutela dei diritti delle donne fin dalla nascita. E’ stata scritta e diffusa con l’obiettivo di formare culturalmente bambine e bambini per garantire il rispetto dei diritti umani e l’eliminazione di ogni forma di violenza e di discriminazione di genere.

Questo è il messaggio che hanno lanciato al Convegno che si è svolto a Terni, al circolo “Il Drago” martedì 4 dicembre 2018 le tre autorità FIDAPA presenti, Patrizia Bonciani, presidente del Distretto centro, Fiorella Annibali, responsabile nazionale del gruppo di lavoro per la Carta dei diritti della Bambina , educare alla parità e contrasto alla violenza e Ada Urbani coordinatrice distrettuale della stessa.

L’iniziativa è stata accolta favorevolmente dall’Assessore alle pari opportunità del Comune di Terni , Elena Proietti, presente al Convegno che, apprezzando molto la proposta si è impegnata a farla adottare in breve tempo dagli organi comunali e ha proposto una collaborazione fattiva con la presidente della sezione di Terni Maria Rita Chiassai nell’ambito della Consulta che si accinge a realizzare. Anche Monica Paparelli , consigliera di parità della regione Umbria, non presente all’incontro per sopraggiunti motivi di lavoro, nel messaggio letto in diretta da Paola Moriconi , past presidente dell’ass. Liberamente Donna che rappresentava l’assessore regionale, ha comunicato di apprezzare molto l’iniziativa e di aver cominciato le pratiche per l’adozione della Carta nella regione Umbria.

Un contributo notevole è venuto da Laura Guercio, segretario generale del Comitato Interministeriale Esteri per i diritti umani che ha proposto di aggiungere un decimo punto, la bambina deve crescere come cittadina attiva, nella piena consapevolezza dei suoi diritti e dei suoi doveri, protagonista nel territorio e impegnata a costruire fattivamente il suo futuro e quello delle altre donne.

L’incontro è stato moderato da Elena Sinibaldi, socia della sezione di Terni e funzionario referente MIBAC – Comitato interministeriale per i diritti umani (CIDU) che ha saputo collegare con grande perizia i diversi interventi , mettendo in evidenza la comunità di intenti di tutte le relatrici e favorendo la creazione di “una squadra” che effettuerà un lavoro comune che, come ha concluso la presidente della sezione FIDAPA di Terni, Maria Rita Chiassai “contribuirà non solo a difendere e a tutelare le bimbe fin dalla nascita e per tutta la loro vita ma agirà anche a favore di tutte quelle che sono già donne”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!