Telecamere Mediaset a Fontivegge | Su degrado e sicurezza la città si spacca

Telecamere Mediaset a Fontivegge | Su degrado e sicurezza la città si spacca

Cristiana Mapelli

Telecamere Mediaset a Fontivegge | Su degrado e sicurezza la città si spacca

Troupe di Rete 4 chiamata dai commercianti del quartiere in diretta da piazza del Bacio | Una ventina i residenti intervenuti ma in pochi vogliono parlare | All'ex Upim una palestra con contratto di 30 anni
Sab, 06/05/2017 - 09:13

Condividi su:


Sicurezza a Fontivegge, un argomento caldo nel dibattito cittadino. Ed ecco che in piazza del Bacio, i suoi residenti e i pochi commercianti rimasti finiscono in televisione sui canali Mediaset. Venerdì sera una troupe del format di approfondimento del Tg4, “Dalla vostra parte“, condotto da Maurizio Belpietro, ha raggiunto il capoluogo umbro e si é piazzata i
n piazza del Bacio. Già dalle 19, nella grande piazza, oltre agli “angeli” del quartiere (la società di vigilanza privata e pagata dai privati che veglia su commercianti e residenti della zona) si potevano vedere sfilare gli uomini in divisa delle forze dell’ordine.

Fontivegge perde un altro pezzo, ha chiuso McDonald


Fontivegge rete 4Ed ecco che il giornalista di Rete 4, poco prima della diretta, mentre coordina gli interventi tra i cittadini, chiedendo loro di raccontare la vita a Fontivegge, tra spaccate nei locali, aggression e spaccio, si scontra con due filosofie di pensiero. Da una parte la linea del “non dobbiamo far passare il messaggio sbagliato, altrimenti Perugia ne esce sconfitta“. Dall’altra, invece, il pensiero di cittadini stufi da un decennio e più di abbandono. E così la piazza si spacca e qualcuno minaccia anche il fuggi fuggi dalla piazza. A corredo dell’esilarante scena, un gruppetto di attivista della Lega nord che calma gli animi. “Calma e sangue freddo, vediamo di accordarci che tra un po’ si va in onda“, mormora la troupe di Mediaset, che è stata contattata proprio dai commercianti del quartiere, proprio per accendere i riflettori sulle difficoltà quotidiane nel quartiere di Perugia.
Un dibattito cittadino, quello sulla grave situazione di degrado di Fontivegge, che va avanti da anni. Da una parte coloro che raccontano la vita difficile di chi qui ci vive, del lavoro delle associazioni di quartiere, delle difficoltà quotidiane dei pochi commercianti rimasti, e dal gran lavorio dell’amministrazione comunale per riqualificare il quartiere. Dall’altra coloro che sono stufi di aggressione quotidiane, di promesse fatte da decenni, di essere stati abbandonati al proprio destino, in un punto di non ritorno.
fontivegge rete 4Per circa 30 minuti si è parlato di sicurezza e legittima difesa, rimbalzando collegamenti tra Perugia, lo studio di Rete 4 dove erano ospiti giornalisti e politici e una diretta da una piazza a Torino. Nei pochi minuti in collegamento con piazza del Bacio viene fuori poco e rimane ancor meno. Qualcuno racconta di spaccate ai danni di un locale commerciale proprio sulla piazza, altri spiegano come uno dei problemi che causano spaccio, prostituzione e degrado è la mancanza di parcheggi gratuiti e la mancanza di attrattività turistiche.

Benvenuti in via del Macello, dove i giovani fumano crack


Intanto, dopo la chiusura di McDonald in via Mario Angeloni, arriva una nuova apertura. Al posto dell’ex Upim in piazza del Bacio arriverà un noto marchio del fitness. Una palestra, McFit che ha un milione e mezzo di abbonati sparsi nelle oltre 240 sedi di tutta Europa. Non solo promesse, ma fatti. Tutte le documentazioni necessarie per riportare a nuova vita l’ex Upim sarebbero già pronti e i lavori dovrebbero iniziare già entro questo mese. Secondo indiscrezioni, in settimana, forse giovedì, sarà firmato il contratto di affitto dell’ex Upim per una durata di 30 anni.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!