Suore di clausura sbarcano su Facebook. Il Monastero di Santa Veronica ora si "clicca" - Tuttoggi

Suore di clausura sbarcano su Facebook. Il Monastero di Santa Veronica ora si “clicca”

Davide Baccarini

Suore di clausura sbarcano su Facebook. Il Monastero di Santa Veronica ora si “clicca”

Dopo l'inedito calendario altra iniziativa senza precedenti per le clarisse tifernati "Con la chiusura del monastero per coronavirus abbiamo aperto un'altra porta"
Mer, 08/04/2020 - 11:52

Condividi su:


Suore di clausura sbarcano su Facebook. Il Monastero di Santa Veronica ora si “clicca”

La storia di quattro secoli di clausura sbarca su Facebook: da oggi (mercoledì 8 aprile) il Monastero di Santa Veronica Giuliani di Città di Castello approda con un proprio profilo sul popolare social network.

Le clarisse, costrette anch’esse a chiudere il monastero per la prima volta dal 1643 a causa dell’emergenza coronavirus, hanno così deciso di “aprire un’altra porta“.

Crediamo che la preghiera e la testimonianza silenziosa fecondano il cammino della chiesa. Tuttavia abbiamo anche bisogno di parole condivise che possano aprire alla speranza. Siamo tutti davvero sulla stessa barca, e se anche essa è sbattuta dalle onde, non siamo soli a decidere del nostro futuro.

La badessa Madre Giovanna

Oggi con queste parole, che segneranno la storia secolare della congregazione religiosa di clausura, la badessa Madre Giovanna, a nome delle altre sette sorelle, annuncia lo sbarco su Facebook. Un’iniziativa a dir poco inedita e senza precedenti destinata a cambiare il volto tradizionale di uno fra i monasteri più venerati del centro-Italia, che fa seguito alla pubblicazione, ad inizio anno, del primissimo calendario di clausura.

Il monastero di Santa Veronica Giuliani è stato fondato nel 1643 da Mons. Giovanni Maria Cuccioli. Le prime due madri provenivano dal Monastero delle cappuccine di Perugia. Le monache sono di vita interamente contemplativa e seguono la regola di Santa Chiara d’Assisi. Qui, dal 1677 al 1727, visse la grande mistica Santa Veronica Giuliani. Nel secolo scorso il monastero è stato scelto come sede della nascente Federazione delle cappuccine e come centro formativo della vita cappuccina. L’11 marzo 1955, infatti, nasceva la prima Federazione centro-sud-isole e la sua prima presidente fu suor Maria Francesca Venturini. In quegli anni il monastero fu la sede del noviziato comune e quindi si resero necessari lavori di ampliamento e ristrutturazione. Le sorelle oltre ad un’intensa vita di preghiera, si dedicano alla preparazione delle ostie per la diocesi e accolgono numerosi pellegrini che desiderano visitare il piccolo museo che custodisce i ricordi della Santa Veronica e della beata Flórida Cèvoli.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Verisone più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!