Startup a impatto sociale e ambientale, a Terni si premiano le migliori - Tuttoggi

Startup a impatto sociale e ambientale, a Terni si premiano le migliori

Redazione

Startup a impatto sociale e ambientale, a Terni si premiano le migliori

Venerdì la premiazione della GSVC 2017 con le migliori startup social e green | Tavola rotonda al circolo Il Drago
Mar, 14/03/2017 - 10:09

Condividi su:


Startup a impatto sociale e ambientale, a Terni si premiano le migliori

Tecnologie e progetti innovativi a forte impatto sociale o ambientale. Queste le soluzioni social venture per un’economia sostenibile, che saranno presentate a Terni venerdì 17 marzo, in occasione della nona edizione italiana della Global Social Venture Competition (GSVC), premio internazionale ideato dall’Università di Berkeley (Usa) per favorire e sviluppare le idee imprenditoriali destinate a questo settore.

L’evento, ospitato al Circolo “Il Drago (via Lodovico Silvestri 20, Tewerni) dlle ore 16.30 alle 18.30, è stato organizzato da Italeaf, primo company builder italiano, con la collaborazione di Alta Scuola Impresa e Società (Altis) dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e da Intesa Sanpaolo StartUp Initiative, nell’ambito del premio “Romano Rancilio Award”.

La premiazione delle due startup che rappresenteranno l’Italia nella global final statunitense, sarà preceduta da una tavola rotonda sul tema “Reinventing green and social business”. A confrontarsi sui temi cruciali per rilanciare e sviluppare la crescita, saranno il vicepresidente della giunta regionale Fabio Paparelli, il presidente di SRI Global, Giulio Gallazzi, tra i maggiori esperti europei di internazionalizzazione delle imprese, e il presidente di Italeaf, Stefano Neri. Tra gli argomenti della tavola rotonda, le azioni da intraprendere, nonostante la crisi, per sviluppare in Italia e in Umbria nuovi modelli di business che siano attenti alle tematiche ambientali e sociali. E poi, l’analisi dei settori nei quali possono dispiegarsi le migliori qualità dell’industria e dell’impresa italiana ad alto contenuto tecnologico e ad impatto sociale. Infine, quali saranno gli impatti dell’innovazione tecnologica, del programma Industria 4.0 e dei nuovi paradigmi imposti dalle startup e dall’Open Innovation sull’industria del territorio.

Dopo la tavola rotonda saranno simbolicamente consegnati, ai primi due progetti selezionati dalla giuria, la bandiera italiana da portare in California e i biglietti aerei per Berkeley, mentre al team vincitore della categoria “Green and circular economy” verrà messa a disposizione la chiave del Business Accelerator Center di Italeaf per un anno di incubazione gratuita.

L’appuntamento sarà dedicato a tecnologie e progetti innovativi a forte rilevanza sociale o ambientale (social venture), e offrirà numerosi spunti di sicuro interesse per tutte le realtà attente alle tematiche della responsabilità sociale. Dopo un percorso di formazione e selezione a cura di esperti ed angel investors, le prime due classificate potranno partecipare alle Global Finals di Berkeley (USA) (5-7 aprile 2017), dove concorreranno con altre proposte provenienti da tutto il mondo, per l’assegnazione di un montepremi complessivo di 80.000 dollari.

Al contest milanese, che ha scelto i tre vincitori, hanno partecipato 6 start-up selezionate a partire da oltre 120 progetti d’impresa presentati.

Aggiungi un commento