Sindaco aggredito in Comune da squilibrato con coltello - Tuttoggi

Sindaco aggredito in Comune da squilibrato con coltello

Luca Biribanti

Sindaco aggredito in Comune da squilibrato con coltello

Nella mattina di oggi il sindaco di Amelia, Laura Perazza (FI) è stata aggredita da uno squilibrato nel comune di Amelia
Lun, 16/12/2019 - 19:51

Condividi su:


Sindaco aggredito in Comune da squilibrato con coltello

Nella mattina di oggi il sindaco di Amelia, Laura Perazza (FI), è stata aggredito da uno squilibrato proprio nel comune del borgo ternano. Secondo quanto è stato possibile apprendere, l’uomo, un 35 originario del nord Italia e residente ad Amelia, già sottoposto ad obbligo di firma, si sarebbe introdotto senza dare nell’occhio nei locali del comune per cercare il sindaco Pernazza. Una volta di fronte alla donna, l’uomo, armato anche di coltello, l’ha aggredita per poi scappare.

Subito è scattato l’allarme e, soltanto qualche minuto dopo, il 35enne è stato rintracciato dai Carabinieri di Amelia che l’hanno denunciato per lesioni e porto abusivo di arma atta ad offendere.

Laura Pernazza è stata trasferita al Pronto Soccorso per accertamenti ma, fortunatamente, oltre allo choc subito per il grave episodio, non ha riportato serie conseguenze in seguito all’aggressione subita.

Da tutto il mondo della politica sono arrivati messaggi di solidarietà e vicinanza, in primis dal coordinamento regionale di Forza Italia, partito in cui milita la Pernazza: “Esprimiamo affetto e solidarietà per la brutale aggressione subita. Il sindaco ha narrato il terribile episodio con razionalità: è vero che il primo cittadino è sempre un soggetto a rischio, primo bersaglio dei disagi reali o mentali dei cittadini. La estrema apertura della casa comunale espone amministratori e dipendenti, soprattutto quando, come nel caso di Amelia, le porte sono sempre aperte. Siamo contenti che Laura stia bene e abbia espresso con fermezza il senso delle istituzioni che le appartiene”.

Solidarietà anche dal deputato Raffaele Nevi: “La più sincera vicinanza per questo bruttissimo episodio accaduto. Sono vicende che non dovremmo mai leggere. Chi ricopre il ruolo di Sindaco ogni giorno si trova a fronteggiare situazioni più disparate e i cittadini vedono in questa figura l’ancora di salvezza per ogni problema.Purtroppo delle volte succede che verso i Sindaci vengono riversati attacchi verbali o scritti o come in questi casi anche fisici, che poteva avere delle conseguenze ben più gravi. Credo che la politica debba interrogarsi e assicurare maggiori forme di tutela verso chi ricopre un ruolo pubblico”.

Solidale anche la governatrice dell’Umbria Donatella Tesei: “La mia più sincera solidarietà al sindaco di Amelia, Laura Pernazza, per l’episodio di violenza di cui è stata vittima. Da amministratore regionale ed ex sindaco conosco quanto il primo cittadino, e in generale tutti gli attori che operano nel pubblico, siano esposti ed a volte presi come obiettivi di rabbia e malcontento. L’episodio odierno, al di là delle specificità del caso ci fa però capire quanto sia sempre più necessario alimentare un dialogo costruttivo tra cittadini, politica e pubblica amministrazione”.

La Lega ha ‘parlato’ per mezzo del Commissario Barbara Saltamartini: “Piena condanna a un gesto di violenza che riteniamo vigliacco e inqualificabile poiché perpetrato ai danni, non solo di un rappresentante delle istituzioni, ma soprattutto di una donna. Siamo certi che il Sindaco Pernazza non si farà intimidire e proseguirà nell’azione amministrativa con rinnovata determinazione”.

Il messaggio della federazione ternana dei Socialisti: “Vicinanza e solidarietà politica e umana al sindaco di Amelia, Laura Pernazza, aggredita questa mattina in Comune. Conosciamo la passione e l’impegno che Laura profonde per svolgere al meglio il suo compito e pertanto condanniamo fermamente il gesto inconsulto dell’aggressore. Purtroppo il clima di scontro e contrapposizione politica che in questo periodo sta prevalendo nel panorama nazionale, può portare alcuni esagitati a compiere atti esecrabili. Rinnoviamo la nostra stima e il nostro affetto a Laura augurandogli una pronta ripresa dell’attività e soprattutto di riacquistare la giusta serenità per portare avanti il suo incarico”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!