SINDACATI PERUGINA: ECCO LE RICHIESTE PER IL NUOVO CONTRATTO INTEGRATIVO CON LA NESTLE' - Tuttoggi

SINDACATI PERUGINA: ECCO LE RICHIESTE PER IL NUOVO CONTRATTO INTEGRATIVO CON LA NESTLE'

Redazione

SINDACATI PERUGINA: ECCO LE RICHIESTE PER IL NUOVO CONTRATTO INTEGRATIVO CON LA NESTLE'

Mar, 24/05/2011 - 10:41

Condividi su:


SINDACATI PERUGINA: ECCO LE RICHIESTE PER IL NUOVO CONTRATTO INTEGRATIVO CON LA NESTLE'

5.900 euro di aumento per i prossimi 3 anni, nessuna deroga alle normative di legge, capitoli importanti sulla sicurezza e sugli appalti. Sono questi, secondo le segreterie di Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil dell'Umbria, i nodi della proposta sindacale per il nuovo contratto integrativo che i delegati sindacali della Perugina stringeranno il 30 maggio con i rappresentanti della Nestlè a Milano. Un contratto che le segreterie sindacali definiscono “decisivo per la Perugina” e per il quale la Rsu di San Sisto sta lavorando “con la massima determinazione e autorevolezza”.

Secondo i sindacati, inoltre, è in corso in questi giorni una trattativa in sede locale, sulla gestione produttiva dell’anno 2011. In questo caso la posizione sindacale è sintetizzabile in questi punti: accordo sul calendario di lavoro; gestione della CIGO migliorativa rispetto all’anno precedente; rientri ed avanzamenti professionali per tutti i lavoratori ed in particolare i part-time;

“Le segreterie – affermano ancora Flai, Fai e Uila – intendono comunque farsi carico delle problematiche e criticità emerse e sollecitate da alcuni lavoratori ed, insieme alla Rsu, hanno già deciso di programmare le assemblee per affrontare, discutere e risolvere quegli aspetti contraddittori che spesso la multinazionale Nestlè introduce. In particolare, sul ricorso agli ammortizzatori, così come sostenuto nelle assemblee, la posizione unitaria di segreterie ed Rsu è quella di rifiutare la Cassa integrazione quale strumento per tamponare carenze produttive e organizzative e di richiedere invece un programma di potenziamento della fabbrica, in termini di volumi, anche acquisendo commesse estere. Una richiesta – concludono i sindacati – che sarà al centro delle imminenti trattative”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!