Si celebra a Spoleto la "Giornata Mondiale del Diabete 2019" - Tuttoggi

Si celebra a Spoleto la “Giornata Mondiale del Diabete 2019”

Redazione

Si celebra a Spoleto la “Giornata Mondiale del Diabete 2019”

L’evento, attraverso dibattiti, racconti, testimonianze e filmati, si prefigge tra l’altro di ridare slancio e centralità alla famiglia luogo centrale per la cura
sabato, 16/11/2019 - 09:35

Condividi su:


Si celebra a Spoleto la “Giornata Mondiale del Diabete 2019”

E’ stata scelta Spoleto quale sede in Umbria per celebrare la Giornata Mondiale del Diabete che si terrà domenica 17 settembre presso il Chiostro di San Nicolò a partire dalle 16.30. Le Associazioni aderenti al Coordinamento Regionale delle Associazioni per il Diabete dell’Umbria (Corediab Umbria) anche quest’anno si sono mobilitate in collaborazione con le sezioni umbre di AMD, SIEDP, SIMG, OSDI e AGD per celebrare la giornata istituita nel 1991 dall’International Diabetes Federation e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. In Italia la manifestazione viene organizzata dal 2002 da Diabete Italia per sensibilizzare e informare l’opinione pubblica sul diabete, sulla sua prevenzione e la relativa gestione.

Si tratta della manifestazione più grande del volontariato in campo sanitario e in circa 500 città e cittadine d’Italia si svolgono centinaia di eventi organizzati da associazioni di persone con diabete, medici, infermieri e altri professionisti sanitari.

L’evento, attraverso dibattiti, racconti, testimonianze e filmati, si prefigge tra l’altro di ridare slancio e centralità alla famiglia, luogo di relazioni vitali e affetti profondi, che deve rappresentare uno spazio privilegiato di ascolto, empatia e condivisione oltre che essere primo laboratorio per apprendere la capacità del prendersi cura. Inoltre, è obiettivo del Corediab Umbria allargare lo sguardo alla comunità più vasta dove si dà senso alla propria vita, quindi, alla città come organismo vivo dove ci si muove, si stabiliscono legami, si costruisce il presente e si immagina il futuro per stimolare un cambiamento nei comportamenti e negli stili di vita incoraggiando le persone ad essere più attive e a rinsaldare vincoli di condivisione e solidarietà. Punto di partenza, la convinzione che la salute di ognuno di noi è equilibrio della dimensione fisica, psichica ed emotiva e parte da uno sguardo ampio che sappia abbracciare tutto ciò!

In primo piano il dibattito (ore 16.30) “Noi, la Salute, l’Ambiente”, condotto dal dottor Gianneremete Romani, educatore, da sempre vicino al mondo del volontariato e operatore in ambito diabetologico, che coordinerà interventi e testimonianze unite dal filo conduttore della ricerca del benessere: “Ci si vuole rivolgere a tutti – spiegano gli organizzatori – non solo a persone con diabete. Vogliamo parlare ai bambini, ai nonni, alle persone che vivono sole, alle famiglie intere, a chi opera nelle scuole, negli ospedali, a chi amministra piccoli paesi o grandi città. Abbiamo bisogno tutti di maggiore condivisione e solidarietà”.

Al convegno seguirà alle 19 la mostra fotografica “Il Diabete, ovvero Mister D., … in un click!”, incentrata sulle emozioni, i racconti e i messaggi colti con gli scatti di chi convive con Mister D. o da chi vive accanto a persone con diabete. In mostra anche immagini che invitano a adottare un corretto stile di vita. L’evento sarà concluso, come suggerito dall’OMS, dalla bella immagine del “Monumento in blu” che, con apposita illuminazione colorata, è stato individuato proprio nel luogo che ospita la manifestazione, appunto il Chiostro di San Nicolò.

L’organizzazione delle attività programmate è stata resa possibile grazie al contributo dell’Associazione Spoletina per il Diabete e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto e di privati.


Condividi su:


Aggiungi un commento