Scuola media Baiano, 15 ditte invitate alla gara. Si cerca sede per studenti

Scuola media Baiano, 15 ditte invitate alla gara. Si cerca sede per studenti

Redazione

Scuola media Baiano, 15 ditte invitate alla gara. Si cerca sede per studenti

Ven, 04/06/2021 - 15:24

Condividi su:


Sono 15 le ditte invitate dal Comune di Spoleto a presentare l’offerta per i lavori di adeguamento sismico ed efficientamento energetico della scuola di Baiano

Sono quindici le ditte invitate dal Comune di Spoleto a presentare l’offerta per i lavori di adeguamento sismico ed efficientamento energetico della scuola secondaria di primo grado “F. Leonardi” di San Giovanni di Baiano. E nel frattempo si cerca una sede per ospitare gli studenti per 2 anni.

Finora, infatti, per ospitare gli alunni delle scuole terremotate o interessati da lavori, si è ricorso con accordi privati con le parrocchie agli oratori presenti sul territorio. Che nel caso di Baiano ospitano però già gli studenti della scuola elementare di San Giovanni. Attraverso un’altra gara, quindi, si cercherà una sede idonea per gli alunni della media, circa 200.

L’iter per i lavori alla scuola di Baiano

Dopo l’indagine di mercato pubblicata il 17 maggio scorso, prosegue la procedura per individuare entro la fine del mese (le offerte dovranno essere presentate entro il 17 giugno) l’operatore economico che effettuerà gli interventi sull’edificio che ospita le sei classi della scuola media.

I lavori previsti permetteranno di intervenire sulla struttura esistente sia con opere finalizzate all’adeguamento simico (rinforzo strutturale ed interventi in fondazione), sia all’efficientamento energetico tramite un nuovo sistema di coibentazione, il cappotto esterno ed il rifacimento degli impianti elettrici, meccanici e di illuminazione.

Adeguamento sismico ma anche efficientamento energetico

L’obiettivo dell’intervento che interesserà la scuola media “F. Leonardi” di San Giovanni di Baiano a partire dai prossimi i mesi (la ditta a cui verranno affidati i lavori avrà poi 600 giorni di tempo per eseguirli), è di coniugare le necessità legate all’adeguamento sismico, finanziato con fondi Statali, con quelle di efficientamento energetico, prevedendo ulteriori interventi migliorativi rispetto a quanto indicato in appalto con la finalità di raggiungere le caratteristiche di edificio nZEB (Nearly Zero Energy Building), ossia un edificio ad elevata efficienza energetica il cui funzionamento richiede una quantità minima di energia.

Questa tipologia di lavori aggiuntivi, che sarà finanziabile con fondi GSE sul Conto Termico, ha un valore di € 702.810,00 su un importo totale pari a € 3.052.810,00.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!