Sanità e Servizi Gualdo Tadino, fissato Consiglio comunale aperto - Tuttoggi

Sanità e Servizi Gualdo Tadino, fissato Consiglio comunale aperto

Redazione

Sanità e Servizi Gualdo Tadino, fissato Consiglio comunale aperto

Il prossimo 26 gennaio in Comune ci saranno anche l'assessore Barberini e il Dg Usl Umbria 1 Legato | Presciutti "Prioritari interessi comunità"
Sab, 09/01/2016 - 12:29

Condividi su:


Sanità e Servizi Gualdo Tadino, fissato Consiglio comunale aperto

Come preannunciato nei giorni scorsi, d’intesa con il Presidente del Consiglio Comunale Fabio Pasquarelli, e grazie alla disponibilità dell’assessore regionale alla Salute e Coesione Sociale Luca Barberini e del Direttore Generale, Az. USL Umbria n. 1, Giuseppe Legato, il prossimo 26 gennaio si terrà una seduta aperta del Consiglio Comunale di Gualdo Tadino, nella quale saranno discussi e approfonditi i temi inerenti la Sanità e i Servizi sul territorio.

Un altro impegno che rispettiamo – ha dichiarato il sindaco Massimiliano Presciuttia testimonianza di come la nostra attività prosegue nell’interesse della comunità. Anche in questi giorni, dove il confronto e la dialettica con toni forti mi hanno contraddistinto, abbiamo comunque mantenuto uno stretto rapporto istituzionale con Regione e Usl, in particolare con l’assessore Barberini ed il Direttore Generale Legato. La giornata del 26 gennaio sarà quindi utile per fare il punto della situazione e per sancire pubblicamente gli impegni nei confronti della città e del territorio”.

Presciutti ha voluto in ogni caso sottolineare, fin da subito, alcuni temi che in questi mesi sono stati al centro del lavoro dell’amministrazione e che, grazie all’impegno dell’Assessore alla Sanità Barberini e del Direttore Generale dell’Usl 1 Giuseppe Legato, hanno trovato una soluzione. Il primo riguarda la delibera da parte della giunta regionale del Piano di Valorizzazione dell’Ex Ospedale Calai.

Al contrario di quanto affermato da qualcuno che ci ha definito molto “disinvolti e superficiali”, nessuna risorsa è stata distratta o dirottata da altre parti. L’investimento complessivo, senza aggravio alcuno per i gualdesi, avverrà per stralci funzionali e supererà i 3 milioni di euro. Gualdo Tadino tornerà ad essere punto di riferimento a livello regionale in tema di prevenzione e riabilitazione cardiologica con investimenti sostanziosi sia in strumentazioni sia in professionalità

In quell’area completamente rinnovata, fa sapere il sindaco, che sarà più bella e funzionale, nascerà anche un Polo dei Servizi. Nessuna struttura rimarrà inutilizzata e anche l’Easp trarrà grandi benefici da questa operazione. I locali dell’ex Farmacia Centro Storico, di proprietà Usl, saranno adibiti per il laboratorio “Il Narciso”. I lavori sono già iniziati ed i ragazzi del Germoglio avranno presto un laboratorio nuovo nel centro storico.

Per quanto riguarda l’Ospedale comprensoriale di Gualdo Tadino-Gubbio, aggiunge Presciutti, “voglio riconfermare la nostra posizione: quella struttura è nata grazie ad una grande lungimiranza politica del territorio e ad oggi rappresenta un punto di riferimento fondamentale per la sanità Umbro-Marchigiana. Anche in questo caso la città di Gualdo Tadino ed il territorio si aspettano risposte ed impegni concreti per il suo potenziamento”.

Rispetto alle mie prese di posizione di qualche giorno fa, – conclude Presciutti – posso tranquillamente affermare che ‘non lascio ma raddoppio’. Niente sconti a nessuno, ma una forte volontà e determinazione nell’affrontare e risolvere i problemi”.


Condividi su:


Aggiungi un commento