San Gemini, dominio "Rocca" alla "Giostra Dell'Arme" - Tuttoggi

San Gemini, dominio “Rocca” alla “Giostra Dell’Arme”

Luca Biribanti

San Gemini, dominio “Rocca” alla “Giostra Dell’Arme”

Trionfo rossoblu alla 41° edizione del palio
Dom, 12/10/2014 - 18:48

Condividi su:


Un dominio assoluto del rione “Rocca”, la 41° edizione del palio della “Giosta Dell’Arme” di San Gemini è andata ai rossoblu per 365 a 303
Come ogni anno si è rinnovato il tradizionale appuntamento col corteo storico di “Piazza” e “Rocca” che sono entrati nel campo della giostra intorno alle 14.00. A seguire la “Compagnia Dell’Ariete” e gli sbandieratori di San Gemini che hanno scaldato la folla per la tanto attesa giostra.
3 tornate, 3 cavalieri per rione si sfidano in ogni tornata, infilando un anello col giavellotto per poi scagliare l’arma sullo scudo del rione avversario.
A difendere i colori della “Rocca” sono stati Diego Cipiccia (premiato poi come fantino più veloce), Simone Liti e Fabrizio Fani, mentre per i biancoverdi di “Piazza” hanno corso Cristiano Liti, Iacopo Rossi (miglior fantino per punti) e Federico Scatolini. Sempre più veloci e precisi i cavalieri rossoblu che hanno avuto un rendimento costante per tutta la gara, senza sbavature, quelle che invece sono costate a “Piazza” la sconfitta.

Prima tornata: “Rocca” mette subito le cose in chiaro e comincia a costruire la vittoria fin dalle prime uscite. Liti, Fani e Cipiccia realizzano rispettivamente 48, 43 e 37 per un totale di 128. “Piazza” non riesce a tenere testa e Liti, Rossi e Scatolini realizzano 32, 43, 19, per un totale di 93.

Seconda tornata: “Piazza” è sotto pressione e l’ansia gioca un brutto scherzo a C.Liti che realizza appena 22 punti. L’altro liti, quello rossoblu, piazza invece un buon 46 e le distanze si allungano ancora. Il momento è decisivo e Rossi decide di pescare il jolly con un giro di campo perfetto e centro dello scudo. Totalizza il massimo di punti per aver preso l’anello e per aver fatto ‘centro’ per un totale di 66. Fani ha nelle mani un giavellotto che pesa, ma non si lascia intimorire e piazza un 48 che serve a tenere a distanza la rimonta biancoverde. Scatolini riaccende ancora le speranze di “Piazza” con un bel 57, ma l’esperto Cipiccia, senza rischiare, risponde con 30 punti che tengono ancora a debita distanza gli avversari, chiudendo il parziale 151 a 118.

Terza tornata: è una formalità l’ultimo giro di campo dei 6 cavalieri, sopratutto dopo il 6 realizzato d a C. Liti. Liti e Fani non rischiano e realizzano 28 e 26 punti. In mezzo ancora l’ottima corsa di Rossi che mette a segno un ottimo 57. ma ormai la gara è segnata. Scatolini saluta il pubblico con un 29, mentre Cipiccia col suo 32 mette il bottino in cassaforte per il trionfo rossoblu.

© Riproduzione riservata

Le foto sono di Paolo Ciucci ©

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!