San Gemini, dominio "Rocca" alla "Giostra Dell'Arme" - Tuttoggi

San Gemini, dominio “Rocca” alla “Giostra Dell’Arme”

Luca Biribanti

San Gemini, dominio “Rocca” alla “Giostra Dell’Arme”

Trionfo rossoblu alla 41° edizione del palio
Dom, 12/10/2014 - 18:48

Condividi su:


San Gemini, dominio “Rocca” alla “Giostra Dell’Arme”

Un dominio assoluto del rione “Rocca”, la 41° edizione del palio della “Giosta Dell’Arme” di San Gemini è andata ai rossoblu per 365 a 303
Come ogni anno si è rinnovato il tradizionale appuntamento col corteo storico di “Piazza” e “Rocca” che sono entrati nel campo della giostra intorno alle 14.00. A seguire la “Compagnia Dell’Ariete” e gli sbandieratori di San Gemini che hanno scaldato la folla per la tanto attesa giostra.
3 tornate, 3 cavalieri per rione si sfidano in ogni tornata, infilando un anello col giavellotto per poi scagliare l’arma sullo scudo del rione avversario.
A difendere i colori della “Rocca” sono stati Diego Cipiccia (premiato poi come fantino più veloce), Simone Liti e Fabrizio Fani, mentre per i biancoverdi di “Piazza” hanno corso Cristiano Liti, Iacopo Rossi (miglior fantino per punti) e Federico Scatolini. Sempre più veloci e precisi i cavalieri rossoblu che hanno avuto un rendimento costante per tutta la gara, senza sbavature, quelle che invece sono costate a “Piazza” la sconfitta.

Prima tornata: “Rocca” mette subito le cose in chiaro e comincia a costruire la vittoria fin dalle prime uscite. Liti, Fani e Cipiccia realizzano rispettivamente 48, 43 e 37 per un totale di 128. “Piazza” non riesce a tenere testa e Liti, Rossi e Scatolini realizzano 32, 43, 19, per un totale di 93.

Seconda tornata: “Piazza” è sotto pressione e l’ansia gioca un brutto scherzo a C.Liti che realizza appena 22 punti. L’altro liti, quello rossoblu, piazza invece un buon 46 e le distanze si allungano ancora. Il momento è decisivo e Rossi decide di pescare il jolly con un giro di campo perfetto e centro dello scudo. Totalizza il massimo di punti per aver preso l’anello e per aver fatto ‘centro’ per un totale di 66. Fani ha nelle mani un giavellotto che pesa, ma non si lascia intimorire e piazza un 48 che serve a tenere a distanza la rimonta biancoverde. Scatolini riaccende ancora le speranze di “Piazza” con un bel 57, ma l’esperto Cipiccia, senza rischiare, risponde con 30 punti che tengono ancora a debita distanza gli avversari, chiudendo il parziale 151 a 118.

Terza tornata: è una formalità l’ultimo giro di campo dei 6 cavalieri, sopratutto dopo il 6 realizzato d a C. Liti. Liti e Fani non rischiano e realizzano 28 e 26 punti. In mezzo ancora l’ottima corsa di Rossi che mette a segno un ottimo 57. ma ormai la gara è segnata. Scatolini saluta il pubblico con un 29, mentre Cipiccia col suo 32 mette il bottino in cassaforte per il trionfo rossoblu.

© Riproduzione riservata

Le foto sono di Paolo Ciucci ©

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Verisone più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!