Reddito di inclusione in Umbria, 2.142 domande | Ammessi in 258

Reddito di inclusione in Umbria, 2.142 domande | Ammessi in 258

Al 31 gennaio all’Inps trasmesse 1306 domande dai comuni della provincia di Perugia e 836 da quella di Terni per il ReI

share

Al 31 gennaio 2018 sono 2.142 le domande di Reddito di Inclusione trasmesse all’Inps dai Comuni dell’Umbria, 1.306 nella provincia di Perugia (61%) e 836 in quella di Terni (39%). Dal 26 gennaio sono stati disposti i primi pagamenti, per l’Umbria si tratta di 258 richiedenti ammessi al beneficio.

Il ReI è la misura di contrasto alla povertà in vigore dal 1 gennaio 2018 che ha sostituito il Sostegno all’Inclusione Attiva (SIA) e l’Assegno Sociale di Disoccupazione (ASDI). Le domande si presentano ai Comuni che a loro volta le trasmettono all’INPS per la verifica dei requisiti e l’ammissione al beneficio economico. La misura prevede anche un progetto personalizzato, predisposto con la regia dei servizi sociali del Comune, in rete con altri servizi territoriali quali ASL, scuole, Centri per l’impiego, con l’obiettivo di aiutare il nucleo familiare ad uscire dallo stato di bisogno.

share

Commenti

Stampa