Pugni e insulti per i posti a sedere al saggio di danza

Pugni e insulti per i posti a sedere al saggio di danza

Il fatto è accaduto al teatro “Manini” di Narni

share

Il fatto si è verificato venerdì sera nel teatro Manini di Narni, dove era in cartellone un saggio di fine anno di una scuola di danza. Certamente poco educativo l’esempio dato ai molti bambini e bambine presenti per godersi lo spettacolo che sono stati costretti a vedere adulti mettersi mani in volto e insultarsi, il tutto per un litigio scaturito per un disguido sull’assegnazione dei posti a sedere riservati.

Da quanto è stato possibile apprendere infatti, proprio prima dell’inizio dello spettacolo, è scoppiato un acceso diverbio tra alcuni spettatori, parenti e genitori dei danzatori e delle danzatrici, sui loggioni del teatro per motivi legati all’occupazione di posti già assegnati.

In poco tempo, dagli insulti si è passati alle mani e un giovane di 23 anni ha colpito al volto con un pugno un altro uomo causandogli lesioni. Dopo un piccolo parapiglia, durante il quale sembrano siano volati altri colpi proibiti, alcune delle persone che stavano assistendo attonite alla scena hanno dato l’allarme ai Carabinieri che sono arrivati in teatro per cercare di capire cosa stesse accadendo.

All’arrivo dei militari la situazione è rientrata nella normalità, ma l’uomo colpito si è recato in ospedale per le cure del caso, mentre l’aggressore è uscito dal Manini. Al momento non c’è stata nessuna denuncia da parte dell’uomo colpito.

share

Commenti

Stampa