Non autosufficienza e minori, la giunta sblocca i fondi

Non autosufficienza e minori, la giunta sblocca i fondi

Assessore Cecconi: “Grande attenzione alle prestazioni integrative per assistenza domiciliare”

share

La Giunta comunale ha deliberato la scorsa settimana una variazione al PEG per rendere immediatamente disponibili i finanziamenti dell’INPS e procedere con la massima urgenza e tempestività all’erogazione delle risorse destinate ai cittadini non autosufficienti beneficiari del Progetto Home Care Premium 2017 – Assistenza Domiciliare, finalizzate al rimborso delle spese sostenute per l’acquisto di prestazioni integrative.

“Le prestazioni integrative previste dal Progetto Home Care Premium promosso dall’INPS e al quale l’Amministrazione comunale aveva già aderito – spiega l’assessore Marco Celestino Cecconi –  sono servizi professionali domiciliari resi da operatori socio-sanitari o educatori professionali, attività ed interventi di sollievo a favore del nucleo familiare o supporti di vario tipo in grado di facilitare lo svolgimento delle attività quotidiane e ridurre il grado di non autosufficienza, il livello di bisogno assistenziale e il rischio di degenerazione ulteriore dei soggetti beneficiari”.

“E’ evidente –  prosegue l’assessore al sociale – che per una Amministrazione attenta e sensibile ai bisogni e alle necessità di tutti i cittadini, in particolare di quelli più fragili, la richiesta e l’adozione di variazione del Piano Esecutivo di Gestione necessaria a garantire il rimborso delle prestazioni integrative ai beneficiari del progetto Progetto Home Care Premium, ha avuto una priorità assoluta”.

Nella stessa ottica l’assessorato ha lavorato per rendere operativo l’accordo di collaborazione tra Regione Umbria e il Comune di Terni per l’attuazione degli interventi di mediazione familiare e il servizio di assistenza domiciliare rivolto ai minori.

La Giunta sempre su proposta dell’assessore Cecconi ha infatti deliberato anche la variazione di bilancio necessaria per procedere con la massima tempestività all’espletamento delle procedure di gara per l’affidamento dei servizi rivolti ai minori a valere sul Programma Operativo del Fondo Sociale Europeo Regione Umbria Asse 2 “Inclusione sociale e lotta alla povertà” per complessivi € 893.847,76. L’atto verrà sottoposto a ratifica del Consiglio comunale, entro 60 giorni.

share

Commenti

Stampa