Movida senza eccessi, solo 3 giovani multati perché senza mascherina anti Covid

Movida senza eccessi, solo 3 giovani multati perché senza mascherina anti Covid

Redazione

Movida senza eccessi, solo 3 giovani multati perché senza mascherina anti Covid

Impegnate forze dell'ordine, protezione civile e 118
Lun, 24/08/2020 - 13:40

Condividi su:


Movida senza eccessi, solo tre giovani multati perché senza mascherina anti Covid. Questo il rassicurante bilancio dei controlli della scorsa notte per il rispetto delle misure anti Coronavirus. Controlli che hanno visti impegnati. Personale della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia Locale, della Provinciale, della Protezione Civile Personale e del 118, secondo la pianificazione organizzata in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica coordinato dalla Prefettura di Perugia ed a seguito del Tavolo Tecnico tenutosi in Questura.

Protezione civile in piazza Danti

In Piazza Danti, in particolare, nota zona di maggior afflusso e stazionamento dei giovani nelle serate di movida, la Protezione Civile posizionava uno stand volto all’informazione, alla sensibilizzazione sul tema ed alla distribuzione delle cosiddette mascherine.

Nonostante la considerevole affluenza, conta evidenziare quanto sia stato di fondamentale importanza la sensibilità mostrata dai giovani nel recepimento delle regole comportamentali come il rispetto del distanziamento sociale e l’uso dei dispositivi di protezione.

Senza mascherine, tre multe

Sono stati limitati i casi in cui le forze dell’ordine hanno dovuto provvedere con la contestazione della sanzione amministrativa per l’inosservanza dell’obbligo di indossare la mascherina. Durante il servizio, infatti sono state emesse tre sanzioni per aver omesso l’utilizzo dispositivo di protezione nonostante il previo ammonimento da parte degli operatori di polizia.

La violazione, con sanzione amministrativa pari a 400 euro, è stata contestata a tre ragazzi, due di nazionalità straniera (Gambia) e un italiano che, in piazza Danti, si intrattenevano in presenza di altre persone, privi tuttavia di mascherina o altro sistema di protezione delle vie respiratorie.

Si ricorda, infatti, che la suddetta ordinanza prevede l’obbligo di utilizzo di mascherine o sistemi di protezione delle vie respiratorie dalle ore 18.00 alle ore 6.00, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico, nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie) ove sia più agevole il formarsi di assembramenti e più specificamente nelle piazze/vie individuate dall’ordinanza sindacale n. 919 del 19 agosto.

Covid, controlli in tutta la provincia

L’azione e l’impegno coordinato delle Forze dell’Ordine continuerà in tutta la provincia di Perugia in modo da scongiurare un nuovo innalzamento delle contaminazioni da Covid-19.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!