"Marconi 2013", partita oggi l'esercitazione di Protezione Civile a Monteleone di Spoleto - Tuttoggi

“Marconi 2013”, partita oggi l'esercitazione di Protezione Civile a Monteleone di Spoleto

Redazione

“Marconi 2013”, partita oggi l'esercitazione di Protezione Civile a Monteleone di Spoleto

Ven, 19/04/2013 - 12:07

Condividi su:


Nei giorni 19, 20 e 21 aprile p.v. si svolgerà nel territorio del comune di Monteleone di Spoleto una esercitazione di protezione civile denominata “Marconi 2013” organizzata dall’amministrazione comunale di Monteleone di Spoleto in collaborazione e su iniziativa del Gruppo Volontari Protezione Civile “Città di Foligno”.Sono coinvolti anche il C.I.S.A.R. Umbria, l’Associazione Croce Bianca di Foligno, l’Associazione Nazionale Carabinieri – Nucleo di Protezione Civile Spoleto, il Gruppo volontariato di Protezione Civile “Città di Gubbio” e il neo costituito Gruppo Comunale di Protezione Civile di Monteleone di Spoleto che concorreranno con propri uomini, mezzi e materiali ed un numero dei volontari che opereranno sul territorio che ammonta a 60 con 15 mezzi, oltre alla struttura regionale di Protezione Civile e la Provincia di Perugia. I programmi di previsione e prevenzione sono lo strumento per studiare le caratteristiche del territorio e individuare le priorità di intervento e i tempi con cui avviare azioni di protezione civile, in funzione della pericolosità di un evento e della vulnerabilità del territorio. Sono anche il presupposto per la definizione dei piani di emergenza, cioè le procedure operative da attuare nel caso in cui si verifichi un evento in un determinato scenario.
I piani di emergenza sono distinti per rischio e riferiti ad aree specifiche del territorio; si basano su una pianificazione flessibile, che ha l'obiettivo di coordinare le componenti e le strutture operative impegnate sul campo. I piani vengono verificati con le esercitazioni di protezione civile, che hanno anche obiettivo di addestrare gli operatori e di sensibilizzare la popolazione sui comportamenti corretti da adottare in caso di calamità.Questa attività addestrativa ha il compito di attuare il modello d’intervento seguendo le procedure del piano comunale di emergenza del Comune di Monteleone di Spoleto, con la costituzione di un campo base dei volontari presso le aree accoglienza/ammassamento La Croce e I Fossi, individuate nel piano stesso oltre che testare altri aspetti necessari per la definizione dello strumento operativo comunale per l’emergenza e di valutare le capacità operative nel settore delle telecomunicazioni, un aspetto fondamentale in situazione di emergenza e finora mai sperimentato direttamente sul campo. È con questa attività, afferma il Presidente Luigi Montenovo, che il Gruppo Volontari Protezione Civile “Città di Foligno” intende continuare sul fronte della previsione e prevenzione testando direttamente sul campo quanto previsto sulla carta, rafforzando la collaborazione con tutte quelle associazioni di Protezione Civile che da sempre lavorano insieme a noi (ricordate le varie edizioni di SPRING dal lontano 1999) e con le nuove che, condividendo il nostro spirito, vorranno cominciare a farlo.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!