L’arte entra in Ospedale, lodevole iniziativa del Creel (photogallery TO®) - Tuttoggi

L’arte entra in Ospedale, lodevole iniziativa del Creel (photogallery TO®)

Redazione

L’arte entra in Ospedale, lodevole iniziativa del Creel (photogallery TO®)

Lun, 25/07/2011 - 12:20

Condividi su:


Si è tenuta nei giorni scorsi la consegna dei Premi del concorso pittorico ispirato al “Senso della vita” promosso dal Crell di Spoleto (Circolo ricreativo enti locali) presieduto dalla dottoressa Stefania Montori. L’iniziativa, che rientra nel progetto di fisioterapia per i giovani atleti presso le associazioni sportive e le scuole del territorio spoletino, si è tenuta presso il Baio di Camporoppolo di Spoleto ed ha visto la presenza anche del direttore sanitario del nosocomio spoletino, il dottor Luca Sapori che è stato felice di concedere la hall del nosocomio per esporre le prime tre opere classificate, quale testimonianza di colore, di vita e di speranza per i degenti come per gli operatori sanitari.
Il progetto ha riscosso così tanto successo che gli organizzatori hanno pensato non solo a dargli un seguito ma a creare nella hall uno spazio espositivo permanente. La ‘vulcanica’ Montori ha infatti già programmato delle esposizioni che vedranno dapprima delle opere degli ospiti della Casa di reclusione di Maiano e, a seguire, quelle di alcuni artisti affermati come Tode e Bigioni.
Il Creell è una sorta di patronato che riunisce i dipendenti dell'ospedale e quelli comunali proponendo loro attività e iniziative extra-lavorative al fine di aumentare e migliorare le relazioni interpersonali con evidenti vantaggi sulle performance professionali. “Ciò è particolarmente importante nel campo ospedaliero – dicono dal Circolo – dove è statisticamente dimostrato che una equipe medica impegnata nella cura dei pazienti ottiene risultati migliori tanto più forte è l'intesa tra i singoli componenti del team”.
Vanno così interpretate le tante iniziative del Crell che ha saputo dar vita ad eventi ben congeniati, simpatici nello spirito e allo stesso tempo importanti per il sostegno economico di associazioni operanti nel settore della sanità o del sociale. Fra le più recenti vale ricordare la Sfilata di beneficenza (clicca qui) e la Raccolta fondi per i malati di Sla (qui).
© Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!